Legends

di Lorenzo Zacchetti

A- A+
Legends
Milan: Cutrone salva il Capodanno. Ma una volta brillavano le Christmas Stars

Il gol di Patrick Cutrone nei tempi supplementari consente al Milan di battere l'Inter e accedere alla semifinale di Coppa Italia.

 

Soprattutto, la vittoria nel derby di Natale salva il Capodanno rossonero, che dopo un periodo di grande crisi poteva essere veramente da incubo. Gattuso può trascorrere le feste in serenità, allontanando i fantasmi dell'esonero, al termine di 120 minuti vissuti sul filo delle emozioni.

 

Un derby della Madonnina vinto più con il cuore e la grinta che con grazie allo spessore tecnico, ma per il  Milan di questa fase storica va bene così.  

 

1992: A MILANO LUCCICANO LE “CHRISTMAS STARS”

 

Nel 1992 il clima a Milano era decisamente diverso. La città era sotto shock per lo scandalo di Tangentopoli, scoppiato nel febbraio precedente, Silvio Berlusconi era ancora “solo” un imprenditore di successo e il patròn del Milan che dominava la scena internazionale.

 

La sua avventura politica era già in rampa di lancio, come recentemente ci ha ricordato Stefano Accorsi con le serie-tv “1992” e “1993”, ma allora erano proprio i fasti del Milan a renderlo popolare in Italia e all'estero. I rossoneri di quel periodo avevano una rosa così ricca da potersi persino permettere di prestare alcuni dei loro elementi agli avversari... ma per una buona causa.

 

La dirigenza del Milan, in collaborazione con gli sponsor dell'epoca, decise infatti di organizzare un'amichevole benefica tra la squadra di Fabio Capello e una selezione di stelle internazionali, per la quale venne scelto l'efficace nome di “Christmas Stars”. Il “Premio della Bontà”, anche grazie ai biglietti scontatissimi, riempì San Siro, consentendo di raccogliere olte 280 milioni di lire per le popolazioni della Somalia, Paese devastato dalla guerra civile.

 

D'altra parte, il “cast” selezionato per questo evento era davvero ricco di primattori. A guidare le “Christmas Stars” era nientemeno che NILS LIEDHOLM, vecchio idolo di San Siro, al quale il Milan prestò autentici fenomeni come RUUD GULLIT, FRANK RIJKAARD, DEJAN SAVICEVIC, Zvonimir Boban e JEAN-PIERRE PAPIN. Fu proprio il francese, su assist di Savicevic, a portare in vantaggio la squadra di All Stars che comprendeva anche diversi protagonisti del campionato italiano, che allora era al top nel mondo.

 

Clicca sui nomi in maiuscolo per sapere di più di questi campioni indimenticabili.

 

Le “Christmas Stars” schieravano campioni come CLAUDIO TAFFAREL, MATHIAS SAMMER, Davor Suker, Antonio Careca, il futuro rossonero Florin Raducioiu, GHEORGE HAGI, David Ginola, Lajos Detari e Giovane Elber, allora promessa della Primavera rossonera, che poi avrebbe sfondato nel Bayern Monaco. Andò in rete anche Sergio Berti, centrocampista del Parma, ma a prevalere furono le “Stars” in maglia rossonera.

 

Evani, Massaro e ALDO SERENA firmarono i gol del 4-2 finale, in una festa popolare nella quale si mise in mostra anche Carlo Cudicini: il giovane portiere della Primavera, figlio del mitico “Ragno Nero”, sarebbe poi diventato famoso in Inghilterra. Ma nel Milan di allora, con Sebastiano Rossi che sembrava davvero insuperabile, per lui non c'era posto.

 

 

Stadio San Siro, Milano – 30 dicembre 1992
MILAN –CHRISTMAS STARS 4-2

Reti: 7′ PAPIN, 50′ Evani, 61′ e 85′ Massaro, 79′ S.Berti, 90′ A.SERENA
Milan: S. Rossi (74′ C. Cudicini), Tassotti, Gambaro, DE NAPOLI, Nava, F,Baresi, Lentini (64′ A.SERENA), DONADONI, Simone (46′ Albertini), Evani, Massaro – All.: Capello
Christmas Stars: TAFFAREL (46′ Casanova), Sivebaek (80′ Dubovski), Blanc (80′ Panadic), Boban (46′ Ginola, 74′ Rosenthal), Glonek (46′ Germain), Sabau (46′ Sforza, 74′ S.Berti), SAVICEVIC (46′ HAGI), RIJKAARD (46′ SAMMER), PAPIN (57′ Elber, 74′ Oliveira), GULLIT (46′ Detari), Careca (46′ Suker, 74′ Raducioiu)
Arbitro: Trentalange

 

 

 

CHRISTMAS STARS 1993: SAN SIRO FISCHIA GULLIT E APPLAUDE LENTINI

 

Visto il successo riscontrato, l'anno seguente l'iniziativa benefica venne replicata a favore di Telethon. Quella volta, a guidare le Christmas Stars fu chiamato il colombiano Francisco Maturana, uno dei più acclamati “maestri di calcio” del pianeta.

 

Nella sua squadra, con la fascia di capitano, c'era ancora RUUD GULLIT, che però in quel momento era tesserato per la Sampdoria e fu accolto con una certa ostilità da suoi ex tifosi milanisti, delusi per la sua dipartita.

 

Al suo posto, in maglia rossonera, c'era DEJAN SAVICEVIC, che l'anno precedente aveva giocato con la selezione internazionale e che quella volta invece segnò una doppietta per il Milan, oltre a fornire un assist al bacio per Angelo Carbone.

 

Le sue prodezze vanificarono il momentaneo pareggio del messicano HUGO SANCHEZ, famoso soprattutto per le sue rovesciate. Anche PAPIN quella volta giocò (e segnò) con la casacca rossonera, ma la sfida natalizia fu una festa soprattutto per GIANLUIGI LENTINI, al ritorno in campo dopo il suo brutto incidente.

 

Il 5-3 finale a favore del Diavolo non tragga in inganno: anche nel 1993 la selezione delle Christmas Stars comprendeva dei grandissimi campioni, come il portiere messicano CAMPOS, il parmense Sensini e alcuni futuri protgonisti della nostra Serie A, come Sforza, Rincòn, Stanic, Vlaovic e Rapajc.

 

L'unico prestito che il Milan fece ai suoi avversari fu Brian Laudrup, reduce dal trionfo all'Europeo del 1992 con la sua Danimarca, ma incapace di ripetersi in maglia rossonera. A completare la formazione anche lo zambiano Kalusha Bwalya, vincitore del Pallone d'Oro africano 1988 dopo aver umiliato l'Italia con una tripletta nello storico 4-0 alle Olimpiadi di Seul.

 

Clicca sui nomi in maiuscolo per sapere di più di questi campioni indimenticabili.

 
 

Stadio San Siro, Milano – 29 dicembre 1993
MILAN – CHRISTMAS STARS 5-3

Reti: 15′ e 34′ SAVICEVIC, 17′ H.SANCHEZ, 27′ Carbone, 41′ PAPIN, 68′ Oliveira, 70′ Al. Orlando, 82′ rig. Daoudi
Milan: S. Rossi (46′ Ielpo), TASSOTTI (73′ Sadotti), Al. Orlando, DE NAPOLI, Nava, F. Galli, LENTINI, DESAILLY (46′ Panucci, 56′ Costacurta), PAPIN (46′ Massaro), SAVICEVIC (66′ D’Aversa), Carbone – All.: Capello
Christmas Stars: CAMPOS (46′ Wilfred), Martinsen (46′ Rimba), Chamot (46′ Sabau), GULLIT (35′ Sforza, 61′ Kalusha Bwalya), Sensini (46′ Lasas), Onopko (35′ Shin Hong Gi, 61′ El Khalej Tahar), B.Laudrup (61′ Daoudi), Dumitrescu (46′ Makanaki, 82′ Rapaijc), Sanchez (46′ Machals, 82′ Vlaovic), Rincon (46′ Brolin), Miura (50′ Oliveira, 78′ Stanic). All. Maturana
Arbitro: Treossi

 

 

CHRISTMAS STARS 1994: PARTITA DOPPIA A ROMA E MILANO

 

Il 1994 fu anche l'ultimo anno delle Christmas Stars... ma fu doppio! Oltre alla partita a San Siro, gli organizzatori ne misero in piedi una anche all'Olimpico di Roma, tra i giallorossi di Mazzone e una selezione che per l'occasione venne guidata dall'ex idolo romanista PAULO ROBERTO FALCAO.

 

Oltre ovviamente a un giovane TOTTI, la sfida mise in campo alcuni nomi già noti al pubblico italiano, come il già citato Vlaovic (nel frattempo acquistato dal Padova) e il genoano Kazu Miura, il primo giapponese nella storia della Serie A italiana.

 

Fu proprio Vlaovic a segnare l'unico gol delle Christmas Stars, dopo che la Roma era andata in rete con FRANCESCO MORIERO e Statuto. Il gol più bello fu comunque devolvere l'incasso al Comune di Alessandria, da poco colpito da una pesante alluvione, perché vi acquistasse dei nuovi scuolabus.

 

Stadio Olimpico, Roma – 28 dicembre 1994
ROMA – CHRISTMAS STARS 2-1

Reti: 32’pt Moriero, 35’pt Statuto, 44’st Vlaovic
Roma: Cervone, Annoni (1’st Colonnese), Benedetti, Statuto (1’st Piacentini), Petruzzi, Carboni (23’st Borsa), MORIERO (1’st Maini), Thern, Cappioli, Giannini, TOTTI. All. Mazzone.
Christmas Stars: Ladic, Zeman, Balboa, Jovanovski, Štimac, Cruz, Oliveira, Ramos, PAPIN, Hong Myung Bo, Miura. 2°T: Eriksson, Zeman, Balboa, Berger, Li Bing, Cruz, K.Andersson, Dely Valdés, Harazi, Machlas, Vlaovic. All. FALCAO
Arbitro: Beschin

 

Clicca sui nomi in maiuscolo per sapere di più di questi campioni indimenticabili.

 

 

Appena due giorni dopo l'evento romano, a Milano si replicò con la terza sfida tra i rossoneri di Capello e le Christmas Stars, nuovamente affidate ai consigli tattici di LIEDHOLM. Il Milan, in campo con l'insolita TERZA MAGLIA GIALLA, passò in vantaggio con Boban, ma venne rimontato dalle reti dello statunitense Ramos e del greco Machlas, entrambi messisi in mostra nel mondiale dell'estate precedente.

 

I nomi più famosi della selezione internazionale erano però quello dell'ex juventino Tacconi, passato al Genoa, e soprattutto di Hristo Stoitchkov, Pallone d'Oro in carica. PAOLO DI CANIO segnò la rete del 2-2 a sette minuti dalla fine, ma nei minuti di recupero una deviazione di Sordo beffò il portiere rossonero Ielpo, infliggendo al Milan la sua prima sconfitta in questa serie di amichevoli di superlusso. Sarebbe rimasta anche l'unica.

 

Ovviamente, il risultato era del tutto ininfluente: ciò che davvero contava era la finalità benefica e ciò che impressiona oggi era lo sfarzo della rosa del Milan, in confronto alle difficoltà che Gattuso i suoi giocatori si trovano ad affrontare!

 

Stadio San Siro, Milano – 30 dicembre 1994
MILAN – CHRISTMAS STARS 2-3

Reti: 40′ Boban, 69′ Ramos, 72′ Machlas, 83′ Di Canio, 92′ aut. Sordo
Milan: S. Rossi (46′ Ielpo), Panucci (70′ Coco), P. Maldini (53′ TASSOTTI), Boban (46′ Albertini), Costacurta (46′ Nava), F.Baresi (32′ F. Galli), LENTINI, Stroppa (46′ ERANIO), Melli (46′ Sordo), Al. Orlando, DI CANIO – All.: Capello
Christmas Stars: Tacconi (46′ Ladic), Arteaga (63′ Machlas), Kinder, Stimac (46′ Hong Myung Bo), Kalitzakis, Balboa (46′ Zeman), Lardin (46′ Ramos), Stoichkov (66′ Lupu), Helder (46′ Li Bing), Asanovic, Witschge (46′ Berger) - All. LIEDHOLM
Arbitro: Beschin

 

Tags:
milannatalechristmas starsderby della madonninagattusocutrone

in vetrina
Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

Micaela Ramazzotti al pub con Gabriele Muccino dopo l’addio a Virzì, . FOTO

i più visti
in evidenza
"I miei abiti durano nel tempo Ecco la vera moda sostenibile"

Giorgio Armani si racconta

"I miei abiti durano nel tempo
Ecco la vera moda sostenibile"

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

Dal 15 novembre scatta l’obbligo del montaggio di pneumatici invernali

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.