A- A+
Milan News
Pensioni, Quota 100 peggiora l'Ape Sociale: UIL DENUNCIA. PENSIONI NEWS

Pensioni, Quota 100 peggiora l'Ape Sociale: denuncia Uil. PENSIONI NEWS

QUOTA 100 peggio dell'APE SOCIALE? La denuncia in tema di riforma sulla pensione anticipata era arrivata nei giorni scorsi da Cesare Damiano del Pd. Ora anche la Uil si associa. Ecco perché.

Pensioni, Quota 100 peggiora l'Ape Sociale: denuncia Uil. Ecco perché PENSIONI NEWS

Un lavoratore disoccupato di 63 anni, oggi, potrebbe accedere all'Ape sociale con 30 anni di contribuzione maturata. Con 'quota 100', ipotizzando che non riesca a trovare un altro lavoro, questa persona rimarrebbe senza tutele fino al compimento dei 67 anni, l'età della pensione di vecchiaia. E' uno degli esempi che la Uil, in uno studio, ha ipotizzato per valutare gli effetti dell'introduzione della quota 100 per il calcolo della pensione su chi oggi ha diritto all'Ape sociale. Prendendo invece come esempio un lavoratore con una disabilità o che assiste un familiare disabile, oggi potrebbe accedere all'Ape sociale con 30 anni di contribuzione maturata a 63 anni di età. Con l'introduzione di 'quota 100' dovrebbe lavorare ancora per altri 3 anni e 6 mesi, fino al compimento di 66 anni e 6 mesi per arrivare a quota 100, con un anticipo sulla pensione di vecchiaia attuale di soli 6 mesi. Nell'eventualità di un lavoratore che svolge mansioni gravose, questa persona potrebbe accedere all'Ape sociale a 63 anni con 36 anni di contributi, cioè la 'quota 99'. Con l'introduzione di 'quota 100' dovrebbe attendere almeno un anno o per il compimento dei 64 anni di età o per la maturazione di un altro anno di anzianità contributiva. Infine, la Uil ha preso come esempio le lavoratrici madri che oggi possono ridurre di 2 anni la quota di accesso per L'Ape sociale. la differenza con 'quota 100' inciderebbe, quindi, in modo più grave su di loro rendendo più conveniente il pensionamento con l'età di vecchiaia a 67 anni.

PENSIONI, QUOTA 100 CON APE SOCIALE: L'APPELLO UIL AL GOVERNO - PENSIONI NEWS

Quota 100 non al posto, ma al fianco dell'Ape Sociale nella riforma pensioni: "L'ipotesi annunciata di voler introdurre 'quota 100' per essere davvero utile ed efficace non deve essere sostitutiva della conferma dell'Ape sociale, misura che tutela i lavoratori in condizioni di grave difficoltà", commenta il segretario confederale della Uil Domenico Proietti nel presentare i dati. "Con 'quota 100', infatti, questi lavoratori vedrebbero peggiorata la propria situazione, con un ritardo di accesso alle pensioni che può arrivare fino a 4 anni, nel caso di disoccupati e di lavoratrici madri che dovranno attendere la pensione di vecchiaia a 67 anni. Ritardo, poi, che sarebbe ulteriormente aggravato dall'introduzione di requisiti elevati come l'età minima necessaria a 64 anni o un'anzianità contributiva che non tiene pienamente conto di tutti i contributi maturati dai lavoratori, con un'inaccettabile penalizzazione per le donne e per le aree più deboli del Paese". "Con gli attuali criteri per accedere all'Ape sociale - ha ricordato Proietti - chi si trova in stato di disoccupazione, chi assiste un familiare disabile e i lavoratori con gravi disabilità possono, dallo scorso anno, accedere a questa misura con 'quota 93', quindi con un notevole anticipo rispetto a un'ipotetica 'quota 100', mentre chi svolge mansioni gravose può accedere all'Ape sociale con 'quota 99', già a partire dall'età di 63 anni. Alla luce di questi dati, 'quota 100', se non attentamente studiata e precisata, non solo 'non smonta la Fornero', ma peggiora quanto di buono fatto negli ultimi due anni per reintrodurre un principio di flessibilità nel nostro sistema pensionistico".

PENSIONI, ACCESSO A 63 ANNI PER TUTTI: PROPOSTA UIL - PENSIONI NEWS

"Per la UIL - ha sottolineato Proietti - la via maestra, se si vuole veramente continuare a cambiare la Fornero, è quella di estendere l'accesso alla pensione intorno ai 63 anni per tutti i lavoratori e per tutte le lavoratrici. Per affrontare questi temi ed evitare grossolani errori, a fine luglio, la Uil insieme alla Cisl e alla Cgil, ha chiesto formalmente un incontro al ministro del Lavoro che speriamo trovi una risposta positiva al più presto", conclude il leader sindacale.

Pensioni, QUOTA 100 SELETTIVA: LE DUE OPZIONI DEL GOVERNO - Pensioni news

Quota 100: due opzioni sul tavolo di governo in tema di pensioni. Secondo quanto riporta (Leggi)

Pensioni, Quota 100 e addio Ape Sociale: la Lega non molla e... PENSIONI NEWS

La misura più importante che la Lega avanza sulle pensioni non è legata ai tagli delle pensioni d'oro, bensì "l’intervento sulla Fornero attraverso “quota 100”, la possibilità di andare in pensione a (Leggi)

Commenti
    Tags:
    pensionipensioni quota 100quota 100quota 100 pensioniape socialepensioni ape socialeape sociale pensionipensioni newspensioni notizieriforma pensioni newsriforma pensioni notiziepensioni ultimissimepensioni ultimissime notiziepensioni ultimepensioni ultime newspensioni ultime novità

    in evidenza
    Del Santo-GF dopo la tragedia? Ecco la risposta di Mediaset

    Grande Fratello Vip 3

    Del Santo-GF dopo la tragedia?
    Ecco la risposta di Mediaset

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 3, Signorini svela la nuova Belen Rodriguez. Gf Vip 3 news

    Grande Fratello Vip 3, Signorini svela la nuova Belen Rodriguez. Gf Vip 3 news

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.