Nadal vince dopo la paura per il ginocchio. Pennetta è flop d'Australia

nadal modificato 3

NADAL, MISTERIOSO PROBLEMA AL GINOCCHIO E HO TEMUTO FORFAIT. ARTICOLAZIONE SI BLOCCA PRIMA DI ESORDIO IN AUSTRALIA, 'MAI PROVATO NIENTE COSI - Un misterioso dolore al ginocchio ha fatto tremare Rafa Nadal prima dell'esordio contro Alex Kuznetsov (facile vittoria per 6-4, 6-1, 6-1). "L'altra sera non ero sicuro al 100% di poter scendere in campo, sentivo che non sarei stato in grado di giocare", ha spiegato il numero due del mondo in conferenza stampa. "Mi sono allenato per una settimana in modo fantastico senza nessun tipo di dolore al ginocchio o in altre parti del corpo. Ero molto contento della situazione, ma nel pomeriggio è successa la cosa più strana che mi sia mai capitata. Ero seduto su una sedia in albergo e ho sentito come un crack al ginocchio. È una cosa che succede spesso alle articolazioni, niente di strano. Ma poi mi sono alzato, ho provato a fare un paio di movimenti e il ginocchio non si piegava, non sono riuscito a muoverlo. Ho sentito un dolore incredibile". Rafa è andato in ospedale per sottoporsi a una risonanza magnetica, che non ha evidenziato nessun tipo di problema. Dopo diversi trattamenti con il fisioterapista, e con l'aiuto degli antinfiammatori, è sceso regolarmente in campo e ha dominato l'incontro del primo turno. "Poi ho recuperato il pieno movimento del ginocchio e mi sono svegliato con sensazioni diverse", ha proseguito. "Ho iniziato l'incontro con un pò di paura e nervosismo. Ma dopo i primi dieci game della partita ho cominciato a giocare in modo normale. Ora mi sento molto bene, il ginocchio è ok. Non capisco come mai sia capitata questa cosa, ma sono contento perchè sono stato in grado di scendere in campo e di giocare un match fantastico". La causa del dolore è tutta da capire: "È molto strano, può capitare di avere sensazioni del genere quando si fanno movimenti sbagliati o aggressivi in campo, ma non è successo niente del genere». Il rischio che la superficie dura dei campi di Melbourne possa peggiorare la situazione non sembra preoccupare Nadal, confortato dalle sensazioni provate oggi sul campo. «Ho buone speranze e poi non ci si infortuna stando seduti su una sedia. Dopo che il ginocchio è tornato a posto mi sono rilassato ed ero molto più preoccupato dal match d'esordio che non del resto, anche perchè ora avrò 48 ore di tempo prima di scendere di nuovo in campo. È stata la sensazione più strana che abbia mai provato ma sono stato in grado di giocare".

NADAL E FEDERER OK, TOMIC VINCE MARATONA - Rafael Nadal e Roger Federer hanno superato agevolmente il primo turno degli Open d'Australia che sara' ricordato soprattutto per l'epica vittoria di Bernard Tomic. Il 19enne australiano Bernard Tomic ha rimontato due set allo spagnolo Fernando Verdasco e si e' imposto 4-6, 6-7(3), 6-4, 6-2, 7-5, al termine di una maratona di piu' di quattro ore. Nadal ha battuto Alex Kuznetsov 6-4, 6-1, 6-1, dopo lo spavento per un dolore al ginocchio. Federer si e' imposto 7-5, 6-2, 6-2 sul russo Alexander Kudryavtsev. Allo svizzero e' bastata un'ora e 38 minuti per aver ragione del numero 172 del mondo che non aveva mai affrontato prima in carriera.

pennetta modificato 1

PENNETTA SUBITO FUORI, AVANTI SCHIAVONE - Subito una delusione per i colori azzurri agli Australian Open, primo Slam stagionale scattato sui campi in cemento di Melbourne. In una prima giornata ventosa e caldissima (con temperature che si sono avvicinate ai 35 gradi) e' stata eliminata all'esordio Flavia Pennetta, testa di serie numero 20, sconfitta in tre set dalla qualificata russa Nina Bratchikova, numero 136 del mondo, con il punteggio di 6-3 1-6 6-2 in un'ora e 29 minuti. La tennista brindisina, reduce dal ritiro per un problema alla schiena nel torneo di Auckland e non ancora in perfette condizioni fisiche, dopo un primo set sotto tono, sembrava aver ripreso il pallino del match nel secondo. Poi sull'uno a uno della terza e decisiva partita il crollo con la Bratichkova che ha infilato un parziale di cinque game a uno. Peccato perche' al secondo turno per la brindisina c'era la possibilita' di un derby: la Bratichkova affrontera' infatti la vincente del match tra Alberta Brianti e la statunitense di origini italiane Irina Falconi, numero 83 del mondo (terzo incontro dall'1 di notte sul Campo 10 lunedi'). Classe 1990, la tennista yankee e' stata battuta dalla parmense pochi mesi fa a Dallas. Non ha invece tradito le attese Francesca Schiavone: la tennista milanese, testa di serie numero 10 e spintasi fino ai quarti nel 2011, ha esordito positivamente sulla Hisense Arena superando con un netto 6-1 6-3, in un poco piu' di un'ora, la spagnola Laura Pous-Tio, numero 74 del mondo e gia' battuta nell'unico precedente, ormai datato, svoltosi a Bali nel 2005.

Poco piu' di un allenamento per la trentunenne azzurra, apparsa in ottima condizioni di forma, proprio sul quella Hisense Arena dove dodici mesi fa aveva eliminato la russa Kuznetsova al termine di un match entrato nella storia degli Slam, il piu' lungo a livello femminile, durato quattro ore e 44 minuti dopo aver salvato 6 match point. Al secondo turno, per la "Schiavo", derby al secondo turno con Romina Oprandi. L'italo-svizzera ha infatti battuto la bielorussa Anastasiya Yakimova, numero 62 del mondo, per 6-4 6-1 in un'ora e venti minuti. Due i precedenti tra Schiavone e Oprandi: la lombarda se li e' aggiudicati entrambi (il primo nel 2006 agli US Open, il secondo nel 2007 a Barcellona). Bisogna scendere nella parte bassa del tabellone (i cui match si disputeranno nella giornata di martedi') per trovare le restanti due azzurre. Impegno sulla carta abbordabile per Sara Errani contro la qualificata russa Valeria Savinykh, n.124 del mondo, mai affrontata in precedenza dalla romagnola. A Roberta Vinci e' toccata in sorte la rumena Alexandra Cadantu, nota al pubblico italiano per il successo ottenuto a Biella lo scorso settembre. Non ci sono precedenti tra la giovane rumena e la tarantina, che al secondo turno affronterebbe una delle giocatrici piu' in forma del momento con Jie Zheng, prima di incrociare il cammino di Marion Bartoli nei sedicesimi.

CIPOLLA ELIMINA DAVYDENKO, FOGNINI FUORI - Esordio con vittoria per Flavio Cipolla nel tabellone principale degli Australian Open, primo Slam stagionale scattato sui campi in cemento di Melborune. Il tennista romano ha sconfitto in cinque set Nikolay Davydenko, che a Melbourne vanta quattro quarti di finale (l'ultimo in ordine di tempo nel 2010). Il trentenne russo, oggi sceso al numero 52 del ranking mondiale, ma a lungo tra i top ten (e' stato anche numero 3 ed ha conquistato il Masters nel 2009), ha ceduto di schianto nel quarto e quinto set alla maggior freschezza del 28enne capitolino, arrendendosi con il punteggio di 6-4 4-6 3-6 6-2 6-1 dopo tre ore e 21 minuti. E' stato un match stranissimo, caratterizzato da un numero record di break per un incontro maschile (probabilmente sia Cipolla che Davydenko sono stati condizionati dal forte vento sui campi): in tutto sono stati 20 di cui 7 solo nel secondo. L'azzurro ha avuto a disposizione ben 22 palle break trasformandone 11 (50%), mentre il russo ne ha avute 11 trasformandone 9 (82%). Al secondo turno Cipolla, numero 76 Atp, affrontera' lo spagnolo Feliciano Lopez (numero 18 del seeding): tra i due non ci sono precedenti. In otto partecipazioni al tabellone principale di uno Slam, il romano ha perso solo tre volte al terzo turno: l'ultima vittoria in cinque set risale agli Us Open 2008 quando supero' al primo turno il ceco Hernych. Un precedente beneagurante perche' in quell'occasione raggiunse poi il terzo turno sfiorando gli ottavi, suo miglior risultato in un major.


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

in vetrina
Isola dei Famosi 2018, Francesco Monte ritorno clamoroso all'Isola dei Famosi? Canna-gate e Eva Henger... ISOLA CHOC

Isola dei Famosi 2018, Francesco Monte ritorno clamoroso all'Isola dei Famosi? Canna-gate e Eva Henger... ISOLA CHOC

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.

In evidenza

Ascolti, Isola dei Famosi top Harry Potter batte Floris

I sondaggi di

Secondo te, chi ha maggiori possibilità di sconfiggere Matteo Renzi alle prossime elezioni politiche?

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it