A- A+
Pensioni news
Pensioni, QUOTA 100 A 62 ANNI? COSTA 13 MILIARDI - RIFORMA PENSIONI NEWS
LaPresse

Pensioni, QUOTA 100 A 62 ANNI? COSTA 13 MILIARDI- RIFORMA PENSIONI NEWS

PENSIONI/ Spuntano le prime elaborazioni sulle ipotesi di riforma della Legge Fornero appena annunciate dal vicepremier Matteo Salvini che chiede quota 100 da 62 anni.

PENSIONI/ Salvini porta quota 100 a 62 anni (da quota 100 a 64), ecco i costi - PENSIONI NOTIZIE

L'accesso alla pensione con quota 100 e un'età minima di 62 anni insieme alla possibilità di uscire con 41 anni e mezzo di contributi indipendentemente dall'età anagrafica potrebbe costare già nel 2019 13 miliardi al lordo delle tasse e 9 miliardi al netto  e dovrebbe riguardare una platea di poco meno di 700 mila individui.

Sono le prime elaborazione della società di ricerca Tabula guidata dall'esperto di previdenza Stefano Patriarca sulle ipotesi di riforma della Legge Fornero appena annunciate dal vicepremier Matteo Salvini. A regime il costo salirebbe a circa 20 miliardi al lordo delle tasse e oltre 13 miliardi al netto.

Il leader leghista ha confermato naturalmente “quota 100” per uscire dal lavoro, come somma di età anagrafica e anzianità contributiva, in modo da superare il sistema della Fornero (dal prossimo anno 67 anni secchi oppure 43 anni e 3 mesi di contributi), ma ha aggiunto che l’età minima anagrafica sufficiente per andare in pensione deve essere di 62 anni e non è necessario raggiungere i 64 anni come più volte era stato avanzato dalla squadra di economisti dell’area leghista a partire da Alberto Brambilla. Salvini ha fatto una lieve concessione sulla soglia di età contributiva in grado di liberare dal lavoro chi non raggiunge i due requisiti di quota 100, alzando il precedente limite di 41 anni e portandolo a 41 anni e mezzo. Proposta da confrontare, ricorda Repubblica, non con il contratto, già superato da tempo, ma con l’ultima opzione leghista circolata nelle ultime settimane che prevede “quota 100” con 64 anni di età minima e 41 anni secchi di contributi.

Rispetto a questa soluzione, già abbastanza costosa (11,5 miliardi e platea interessata di 600 mila soggetti) si tratta dal punto di vista dei conti pubblici di un arretramento.

 

Commenti
    Tags:
    pensioni newsnovità pensionicosto riforma pensioniquota 100 pensionilimite d'età pensioni

    in evidenza
    "Mai amato Silvia Provvedi" Su Belen e Moric rivela che...

    FABRIZIO CORONA CHOC

    "Mai amato Silvia Provvedi"
    Su Belen e Moric rivela che...

    i più visti
    in vetrina
    Lory Del Santo al Grande Fratello Vip 3 dopo la tragedia del figlio? Parla la produzione del GF VIP 3

    Lory Del Santo al Grande Fratello Vip 3 dopo la tragedia del figlio? Parla la produzione del GF VIP 3

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Nuova BMW X4, il SAV coupè dal carattere sportivo

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.