Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Francesco Totti e quel no di Ilary Blasi. La rivelazione

Totti doveva andare a Tokyo ma Ilary Blasi disse no, la rivelazione dal Giappone

Francesco Totti e quel no di Ilary Blasi. La rivelazione
Foto da Oggi

Totti e quel no di Ilary Blasi al Giappone. La rivelazione


Francesco Totti sarà presto dirigente della Roma. Lo ha ammesso nei giorni scorsi proprio il Pupone dopo l'incontro con James Pallotta. Ma è stato vicino all'esperienza di vita in Giappone. Un'ultima avvenatura da calciatore che sarebbe stata scartata per l'oppozione di Ilary Blasi. Così almeno spiega Hideaki Hanyu presidente del Tokyo Verdy, club blasonato nel suo Paese ma che attualmente è in J. League 2, la Serie B nipponica.


Totti e quel no di Ilary Blasi al Giappone. La rivelazione - Le parole del presidente del Tokyo Verdy


“Avrei desiderato davvero vedere Totti vestire la maglia del Verdy ed ero pronto a volare in Italia anche domani”, ma alla fine “non siamo riusciti a ottenere la benedizione della sua famiglia”, ha detto al quotidiano Nikkan Sports il presidente del club, Hideaki Hanyu, secondocui è stata Ilary a pesare sulla decisione: “Temo che non abbiamo altra scelta se non rinunciare” ha ammesso Hanyu.


Totti no al Giappone e direttore tecnico della Roma


Francesco Totti sarà direttore tecnico della Roma. Posizione più adatta del vicepresidente per le caretteristiche dell'ormai ex capitano giallorosso. Potrà così lavorare al fianco di Eusebio Di Francesco. Proprio il nuovo allenatore della Roma in un paio di lunghe telefonate ha ribadito a Totti  quanto possa essere importante poter contare sulla sua esperienza.


In Vetrina

Adriana Volpe milf regina dell'estate: i 44 anni più sexy della TV - LE FOTO

In evidenza

Angelina Jolie rompe il silenzio: "Ecco la verità su me e Brad"
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare

Motori

BMW Serie 7 “40 Years Edition”: per essere esclusivi