Fondatore e direttore
Angelo Maria Perrino

Tutto su: anoressiche

Sabato, 6 agosto 2011 - 15:00:00

Anoressiche (e anoressici) a 5 anni: dalla Gran Bretagna un nuovo grido d'allarme sui disordini alimentari che colpiscono bambine e anche qualche bambino in tenerissima età, da poco usciti dall'asilo. I dati sono del Servizio Sanitario Nazionale (Nhs), ottenuti però grazie al Freedom of Information Act da organizzazioni che si battono contro le malattie da dieta: "I bambini ricevono un messaggio pernicioso già da piccolissimi. La figura ideale promossa nelle riviste di moda è quella efebica di una bambina, non di una donna adulta", ha detto Susan Ringwood, responsabile della charity B-eat.

I numeri sono impressionanti anche perchè chiaramente parziali perchè molti ospedali del servizio sanitario nazionale si sono rifiutati di rispondere alla richiesta del Freedom of Information Act. Un totale di 98 bambini tra i cinque e i sette anni sono stati ricoverati negli ultimi tre anni per gravi disordini alimentari in Inghilterra e Galles. Altri 99 tra otto e nove anni sono stati messi sotto cura nello stesso periodo così come circa 400 tra 10 e 12 anni. La cifra sale a 1.500 tra i 13 e i 15 anni, un'età più comunemente associata con l'anoressia e la bulimia.

Anoressiche (e anoressici) a 5 anni: dalla Gran Bretagna un nuovo grido d'allarme sui...

Venerdì, 20 marzo 2009 - 14:05:00


Una maxi truffa ai danni di ben 16 Asl e di almeno 400 persone. E' uno degli aspetti che emergono nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Como che ha denunciato 10 persone per associazione per delinquere finalizzata alla truffa e all'esercizio abusivo della professione medica attraverso il 'Forum Crisalide' con sede a Como e che, con due siti internet, 'reclutava' giovani ragazze che speravano di guarire da anoressia e bulimia con il metodo 'neo-richiano' inventato dal sedicente Professor Waldo Bernasconi, gia' oggetto di provvedimenti disciplinari da parte dell'Ordine dei Medici toscano e, in Ticino, di un'altra inchiesta legata alla casa di cura 'SanaVita'. Nei prossimi giorni il Sostituto procuratore Mariano Fadda formulera' le richieste di rinvio a giudizio. Tra le persone indagate anche l'attore Jasaac George, noto per un certo periodo al grande pubblico per aver interpretato in uno spot pubblicitario il ruolo di 'Mister Tartufon'. Le indagini erano partite da una verifica fiscale da parte della Guardia di Finanza e, attraverso un apposita utenza telefonica, le Fiamme Gialle sono risalite a circa 400 vittime: giovani, prevalentemente donne, che pagavano senza ottenere risultati. In mezzo a tutto anche presunti abusi sessuali come denuncio' in una lettera scritta prima di togliersi la vita una ragazza di Morbegno (Sondrio). L'inchiesta, in codice 'Libera Crisalide', e' proseguita su due distinti filoni: quello della truffa alle pazienti e quello fiscale.

Quest'ultimo ha portato, attraverso la comparazione dei conti correnti e della copiosa documentazione sequestrata, a delineare anche l'ipotesi della truffa a danno del Servizio Sanitario Nazionale che si era fatto carico, attraverso 16 Aziende Sanitarie Locali, del pagamento di alcune degenze presso la clinica ticinese 'SanaVita' (oltre un milione di euro). Il primo filone, invece aveva fatto emergere i particolari metodi di 'cura' praticati nelle cliniche che prevedevano, tra l'altro, la prescrizione di psicofarmaci, diete, massaggi terapeutici e, in alcuni casi, anche approcci di natura intima. Ad alcuni degli indagati si contesta solo la truffa alle 400 pazienti, per altri anche la truffa aggravata per il conseguimento d'indebite erogazioni pubbliche da parte del Servizio Sanitario Nazionale e l'esercizio abusivo della professione di medico e psico-terapeuta. Per quattro anche il reato di violenza sessuale ai danni di 12 donne. I Finanzieri hanno, inoltre, sequestrato due conti correnti, una struttura immobiliare a Como-Rebbio, conosciuta come Cascina Respau' dove avvenivano le 'cure' ed un appartamento adibito a studio medico a Campione d'Italia. Nel corso delle indagini sono stati anche bloccati due siti internet e monitorate transazioni per oltre 13 milioni di euro. In Italia si stimano circa 200.000 ragazze malate di bulimia e anoressia, soprattutto dai 12 e i 25 anni. Il 'Forum Crisalide' si connotava apparentemente come centro di ascolto per un supporto psicologico. In realta', una volta capite le disponibilita' economiche, dirottava gli interlocutori a Cascina Respau' e alla 'SanaVita'.


Una maxi truffa ai danni di ben 16 Asl e di almeno 400 persone. E' uno degli...

(1)
AITV
Seguici su