ultimissime

Parkinson/ Studio, neuroni persi rigenerabili in laboratorio

Domenica, 3 Luglio 2011 - 20:16
E' possibile generare in laboratorio i neuroni umani dopaminergici persi nella malattia di Parkinson mediante conversione dei fibroblasti della pelle. Lo afferma uno studio pubblicato su Nature realizzato dal San Raffaele di Milano. Il lavoro, pubblicato sulla rivista scientifica Nature, e' stato coordinato dal Dottor Vania Broccoli, direttore nell'Unita' di Cellule Staminali e Neurogenesi dell'Istituto Scientifico Universitario San Raffaele di Milano in collaborazione con i gruppi di ricerca dei Dr. Alexander Dityatev, Raul Gainetdinov, Stefano Taverna dell'Istituto italiano di Tecnologia (IIT) di Genova e dal Dr. Stefano Gustincich della SISSA di Trieste. La nuova tecnica si basa sull'attivazione di soli 3 geni (Mash1, Nurr1, Lmx1a) nei fibroblasti che permettono la loro trasformazione in neuroni dopaminergici. Questi neuroni, chiamati iDA, neuroni dopaminergici indotti (induced DA neurons), hanno capacita' funzionali simili a quelle dei neuroni del cervello. Infatti, i neuroni iDA mostrano attivita' elettrica spontanea, formano contatti sinaptici e rilasciano dopamina, il neurotrasmettitore principale che media normalmente la loro funzione nel cervello. Il metodo rappresenta un ulteriore sviluppo della tecnologia di riprogrammazione genetica proposta dal prof. S. Yamanaka di Kyoto per la generazione di cellule staminali riprogrammate (iPS), ma, a differenza di quest'ultima, la nuova tecnica non implica la generazione di cellule staminali: si tratta di una conversione diretta dei fibroblasti in neuroni dopaminergici.

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Agos Ducato

Prestiti personali fino a 30.000€ , calcola la rata
VAI AL FORM

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA