A- A+
Viaggi
Cilento, l'Italia da scoprire nel 2016
Paestum - tempio di Nettuno
Dal giugno 1997, il Cilento è inserito nella rete delle Riserve della biosfera del Mab-UNESCO (dove Mab sta per "Man and biosphere"): su tutto il pianeta (in oltre 80 stati) si contano circa 350 di queste particolari aree protette, che servono per tutelare le biodiversità e promuovere lo sviluppo compatibile con la natura e la cultura. Nel 1998 inserito insieme ai siti archeologici di Paestum, Velia e il Vallo di Diano, nella lista di patrimonio mondiale dell'umanità

Di Eduardo Cagnazzi

Il Cilento ed il territorio salernitano puntano ad allargare l’offerta turistica, oggi limitata solo sei-sette mesi all’anno. Lo fanno puntando sul proprio patrimonio paesaggistico-storico-culturale sotto tutela dell’Unesco. Non solo mare, dunque, fino ad oggi contrassegnato da undici delle 14 Bandiere Blu assegnate alla Campania, ma un’offerta integrata legata all’enogastronomia locale e  un turismo slow alla riscoperta dei siti culturali ed artistici di cui dispongono.

E, nell’attesa della ripresa della stagione delle vacanze, cuce al Parco archeologico di Paestum anche un nuovo logo, ispirato alla figura e ai valori della lastra tombale del tuffatore, nonché all’estetica classico-moderna  in quanto legata alla scoperta del sito tra il ‘700 e il ‘900. Il nuovo logo del Parco è stato presentato dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, dal sindaco di Capaccio-Paestum Italo Voza, dal direttore della Bmta, Ugo Picarelli e da quello del Parco, Gabriel Zuchtriegel.

Il Parco è il protagonista diretto della recente  riforma dei Beni culturali che lo vede in gestione autonoma scorporata dalla Soprintendenza archeologica che per 18 anni ha accompagnato la Borsa mediterranea del turismo archeologico per contenuti scientifici e collaborazione tecnico-logistica. La tomba del tuffatore è unico esempio di pittura di età greca della Magna Grecia. E’ una sepoltura a lastroni, chiusa da una copertura piana con affreschi sulle pareti interne. Sulla lastra di copertura è dipinto un uomo che si tuffa in acqua, a simboleggiare il passaggio dalla vita alla morte. E adesso è possibile anche viaggiare e conoscere il territorio salernitano con una guida personale in tasca: basta mettere la cuffietta e tutto è a portata di clic. O di app. Come è il caso di Salerno, tra le prime città italiane a promuovere i siti di pertinenza dei musei provinciali ed il proprio territorio attraverso la piattaforma izi.TRAVEL. Un’ iniziativa che consente agli utenti di accedere gratuitamente alle undici audioguide, sia in lingua italiana che in inglese, attraverso l’app di un qualsiasi smartphone.

L’applicazione è dedicata all’Area archeologica di Fratte, alla Biblioteca Provinciale, all’Archeologico  e al Castello Arechi di Salerno, al Museo archeologico dell’Agro Nocerino (Nocera Inferiore), a quello dell’Alta Valle del Sele (Oliveto Citra), della Lucania Occidentale (Padula), Museo della Ceramica di Villa Guariglia (Raito di Vietri sul Mare), Pinacoteca Provinciale (Salerno), alla raccolta di Arti Applicate di Villa De Ruggiero (Nocera Superiore), alla Direzione dei Musei e della Biblioteca di Archeologia e Storia dell’Arte. L’ascolto può avvenire direttamente online oppure scaricando i contenuti in anticipo per ascoltare le storie in modalità offline. L’app consente, inoltre, un collegamento diretto ai propri profili dei social network, permettendo così una facile condivisione delle audioguide e, di conseguenza, una maggiore valorizzazione della destinazione turistica.

cilento1Paestum - santuario meridionale
 

 

Tags:
cilentoviaggi

in vetrina
Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

i più visti
in evidenza
Fashion Week, nuove tendenze Paillettes, biker shorts e...

Costume

Fashion Week, nuove tendenze
Paillettes, biker shorts e...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Porsche: addio al Diesel

Porsche: addio al Diesel

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.