A- A+
Viaggi
"Le dimore del Sole" rilancia il mito e la bellezza della Riviera di Ulisse

Un’associazione, Le dimore del Sole, punta a promuovere e a proteggere la bellezza di una terra antica che dai Monti Aurunci  si dirada verso il mare. Una terra che racconta storie di uomini venuti da lontano e leggende. Un tratto di costa, la Riviera di Ulisse, che si estende da Minturno fino a Sperlonga toccando Formia e Gaeta. Un territorio che fu meta turistica apprezzata fin dall’antichità. Lo testimoniano i resti delle ville che già Duemila anni addietro punteggiavano il litorale. E poi la costa, contrassegnata da falesie a strapiombo sull’azzurro del mare, fenditure che consentono al visitatore di immergersi tra le rocce e le speloncae che, secondo la tradizione, si sarebbero spaccate alla morte di Cristo. E’  il mito e la bellezza di una terra che si impregna dei profumi, dei sapori e dei colori degli olivi che Le dimore del Sole punta a promuovere in sinergia con le altre associazioni di categoria e le istituzioni locali, più volte sorde ad intraprendere un programma comune. Un’iniziativa che punta a fare sistema e aggregazione partendo dal basso, da questa associazione di strutture extralberghiere di cui fanno parte B&B, case vacanza, agriturismi, affittacamere e tutte quelle attività impegnate nel settore dell’ospitalità. “L’obiettivo è offrire un turismo di qualità, ai ritmi di una volta, non frenetico e chiassoso, per vivere un soggiorno di fascino tra arte, cultura, storia, ambiente e tradizioni della terra. Un tipo di turismo -afferma il presidente de Le dimore del Sole, Cinzia Calligaris (nella foto)- in grado di trasmettere i valori e lo scambio culturale tra chi visita queste zone della Riviera di Ulisse e chi lo abita, in grado di creare opportunità di lavoro in un settore trainante dell’economia locale. Un ventaglio che fa leva sul turismo del mare, culturale, dell’enogastronomia, termale e del benessere, congressuale, religioso e sportivo. Tante opportunità di un turismo che però va comunicato attraverso le nuove opportunità di comunicazione in sinergia con gli enti locali e di tutti gli attori interessati a questo processo. Questo lo spirito dell’associazione. E questo è lo spirito del primo meeting della stampa turistica che vuole rappresentare una pietra miliare per un’attenta promozione del territorio. Siamo sicuri che solo attraverso una puntuale e sistematica operazione di informazione, il territorio possa puntare a ritrovare l’antico splendore che una zona come la Riviera di Ulisse merita ”. E la Riviera si presta a rafforzare la sua vocazione di destinazione di più segmenti di turismo e questo, commenta Antonio Iadanza, vice presidente dell’associazione, “in ragione della sua ricca offerta e di attrazioni, della sua collocazione geografica ad un’ora da Roma e da Napoli. Un’area turistica attrattiva deve misurarsi dal livello dell’accoglienza fino alla conoscenza degli eventi e all’assistenza logistica. In una parola, la Riviera di Ulisse vuole essere il perno di un sistema integrato di iniziative in grado di rilanciare il territorio all’attenzione dei bacini turistici nazionali ed internazionali. Non è certo un caso se già nelle epoche antiche l’uomo avesse compreso l’unicità di questi paesaggi. Tutto questo però va fatto in sinergia con i Comuni interessati che, siamo certi, non si tiranno indietro. La testimonianza data dall’amministrazione di Formia in occasione della presentazione del meeting ne è un esempio”. A parte il turismo del mare, sono tante le attrazioni. Dai monumenti, tra cui il mausoleo di Cicerone e la tomba di sua figlia Tigliola, il porticciolo romano di Caposele (“che potrebbe dare alla luce reperti di sicuro interesse”, dice Iadanza), all’antico cisternone; ai luoghi di cultura, come il museo archeologico di Formia, il porto borbonico di Minturno, il cosiddetto balcone della Riviera, e le chiese di Gaeta; fino alle bellezze naturali lungo la via Flacca Valeria con le innumerevoli sorprese in ogni angolo e le colline del Parco regionale che raggruppa le aree protette della Riviera. Una collana di perle che raccontano storie di eroi, testimoni degli eventi umani. Un lembo di terra che cresce sotto l’unico nome di Riviera di Ulisse.

Commenti
    Tags:
    napoliromalatinagrotta
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara al Grande Fratello Vip Ufficiale anche Pupo. E poi...

    CAST, CONCORRENTI E NEWS

    Wanda Nara al Grande Fratello Vip
    Ufficiale anche Pupo. E poi...

    i più visti
    in vetrina
    ANNA FALCHI, LA SCOLLATURA FA DIMENTICARE LA PIOGGIA. Foto delle vip

    ANNA FALCHI, LA SCOLLATURA FA DIMENTICARE LA PIOGGIA. Foto delle vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Skoda.Octavia compie 60 anni, la nuova generazione è la “più bella di sempre

    Skoda.Octavia compie 60 anni, la nuova generazione è la “più bella di sempre


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.