I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Controvento
L’Europa uccisa dai ragionieri


Di Marco Volpati

Immaginate un club che per statuto persegue fini elevati, sociali e culturali. Ma i suoi soci parlano soltanto di soldi. E sono divisi in due gruppi: il primo accusa gli altri di essere parassiti e spendaccioni; il secondo dà ai primi dei taccagni e degli egoisti.

Così sono la UE e l’area Euro.

Delle finalità costitutive non c’è più traccia: solo liti, recriminazioni, e un continuo fare i conti in modo interessato e ostile verso i partner.

E’ vero, i conti sono un problema. I debiti accumulati da alcuni soci UE  (Italia tra questi), richiedono una soluzione. Intanto però, mentre si litiga tutto è paralizzato. USA, Cina, India e anche il Giappone fino a poco tempo fa sofferente, si sono lasciati la crisi alle spalle. L’Europa c’è ancora dentro fino al collo.

Poco importa sapere chi ha più torto tra Renzi e la Merkel. La paralisi porta stagnazione in tutta la UE, con pil bassi e disoccupazione in crescita.

L’Unione nata più di 60 anni fa doveva creare, gradualmente, uno spirito di Nazione Europea. Non ci è riuscita.

Le resta allora soltanto un collante “difensivo”, fatto di “no”: no all’immigrazione, no alla crescente presenza di islamici e africani, no anche alla solidarietà tra cittadini europei.

Se non si riesce a mettere a freno i ragionieri, Le Pen, Salvini e Farage resteranno gli unici a proporre un sentire comune per l’intero continente. Che poi l’euro sopravviva o sparisca, che in Grecia vinca Tsipras o no, conterà fino a un certo punto.

Sarà rilevante per i ragionieri, non per la comunità degli europei.

Tags:
euro
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.