Rigoletto

di Angelo de' Cherubini

A- A+
Il rigoletto
Ligabue, 'È andata così': in un libro la sua prima autobiografia artistica

È andata così: trent'anni come si deve

È andata così ripercorre la straordinaria parabola artistica di Luciano Ligabue, disco per disco, concerto per concerto e hit dopo hit, svelando aneddoti, retroscena e dettagli creativi completamente inediti, con un ricco apparato fotografico di 360 foto e un'appendice che contiene tutta la discografia di Ligabue con tutte le copertine dei singoli, degli album, dei cofanetti, dei VHS, insomma, di tutta la produzione musicale di Ligabue.

Quando Luciano apre le porte a Massimo Cotto a Correggio, tutto sembra chiaro: ha voglia di raccontare 30 anni di musica e di carriera. I due si rifugiano a Ca' di Pòm, la palazzina dove Ligabue ha scritto (nella famosa Stanza rossa) la maggior parte delle canzoni di Buon compleanno Elvis. Una giornata a ricordare e registrare, a sbobinare ricordi e accumulare materiale. Ma accade l'imprevedibile. La situazione in Italia peggiora. Dal giorno successivo, è lockdown. Impossibile vedersi.

Il libro però oramai deve andare avanti, c'è l'urgenza di raccontare. Cambia il metodo, e i due iniziano a confrontarsi e a scambiarsi i racconti via mail. Sembra un ripiego, invece è una bellissima scommessa, un modo diverso di confessarsi. In questo libro Ligabue racconta come sono andate davvero le cose, spazza via leggende metropolitane e racconta la verità, solo la verità, nient'altro che la verità. E un viaggio bellissimo, una storia unica, una parabola lucente.

Nel periodo più brutto - l'isolamento, la paura, il Covid - nasce la cosa più bella: un libro dove Luciano Ligabue dice a Massimo Cotto: è andata così.

Gli autori

Luciano Ligabue

Nato a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, nel 1986 fonda il gruppo musicale Orazero. Il primo concerto è del 1987. Viene notato l’anno successivo da Pierangelo Bertoli, che pubblica il suo album dal titolo Sogni di Rock and roll. Nello stesso anno il gruppo vince il concorso Terremoto Rock e come premio incide un 45 giri contenente le canzoni Anime in plexiglass e Bar Mario, che diventeranno dei grandi classici della musica italiana. Nel 1990 partecipa al Festivalbar con Balliamo sul mondo, vincendo il premio come miglior artista emergente. Seguiranno altri album fino al 1995, anno di Buon compleanno Elvis, grazie al quale si afferma definitivamente nel panorama musicale italiano, vendendo oltre un milione di dischi. L’anno successivo scrive e dirige il film Radiofreccia. Per celebrare i 15 anni di attività, il 10 settembre del 2005 organizza un maxi concerto all’aeroporto Campovolo di Reggio Emilia, davanti a 180.000 persone. Nel 2004 ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in Editoria, Comunicazione multimediale e Giornalismo dall’Università di Teramo.

Ligabue
 

Massimo Cotto

Giornalista, disc jokey, conduttore radiofonico. Ha scritto oltre 30 libri di argomento musicale, tra cui le biografie ufficiali di Patty Pravo, Piero Pelù, Irene Grandi, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Enrico Ruggeri, Nomadi, Bandabardò. Suoi anche Leonard Cohen: canzoni da una stanza, Ma il cielo è sempre più blu (i diari inediti di Rino Gaetano). Considerato il padre del libro-intervista perché porta in auge un genere ritenuto di scarso appeal commerciale, ha scritto Urlando contro il cielo (intervista a Ligabue), Qui non arrivano gli angeli (a Vasco Rossi), Il grullo parlante (con Panariello), Incontri con il diavolo e l’acqua santa (con Zucchero), Segni del tempo (con Luca Carboni). È stato curatore della Enciclopedia del Blues e della Musica Nera edita da Arcana Editrice e ha tradotto e commentato i testi di Tom Waits, Bruce Springsteen, Bob Marley, Janis Joplin, Grateful Dead, Michelle Shocked. Nel 2003 ha pubblicato il suo primo romanzo.

Massimo Cotto
 

Editore Mondadori

Collana Vivavoce

Formato Rilegato

Pubblicato il 06/10/2020

Pagine 360

Isbn o codice id 9788804731634

LEGGI UN ESTRATTO DEL LIBRO SU AFFARITALIANI.IT:

cover
 

È andata così: trent'anni come si deve, il libro di Luciano Ligabue per Mondadori

Introduzione

Settembre 2019. Vengo da un mese intero di vacanze. Erano decenni che non ne facevo così tante tutte insieme. Ne ho avuto bisogno per riprendermi da un tour molto bello e intenso ma che, per qualche problema di affluenza, ha dato la stura a una certa cattiveria.

Ora sono al Barrowlands, club storico di Glasgow. Una birra media per mano. Come chiunque attorno a me. Stavo trascorrendo una settimana qui in Scozia con la famiglia quando ho scoperto che c’erano i Waterboys in tour. I Waterboys sono una mia vecchia passione. Esattamente trent’anni fa, mentre a Milano stavo registrando il mio primo album, fecero un concerto all’ex Teatro Smeraldo. In quei giorni il mio tasso emotivo era alle stelle fra agitazione, entusiasmo, smanie, dubbi, esaltazione e chi più ne ha più ne metta. E quel concerto, caricato di tutte le emozioni che stavo vivendo, è stata una delle esperienze più forti che la musica dal vivo mi abbia mai regalato.

Eccomi qui. Adesso. Trent’anni dopo. A casa loro. Lo show era sold out da mesi e ho passato ore a chiamare spudoratamente chiunque mi potesse aiutare a entrare. Credo che qualcuno gli abbia fatto sapere che ho usato la loro The Whole of the Moon nel mio ultimo film. Non so se sia stato per quello, ma sono saltati fuori tre pass.

Il locale è una vecchia dance hall spoglia di tutto a parte un palco e un divanetto uno. E, ovviamente, a parte tre bar. Mai visto girare così tanta birra in vita mia. Attorno a me nessun italiano, pochissimi giovani e molta compostezza. Ma quando la musica di sottofondo viene spenta, tutto quel garbo si trasforma in un urlo bestiale.

Mike Scott e la sua band di adesso salgono senza manfrine sul palco. Lui è in buona forma fisica, il look molto curato. L’urlo fa un altro scatto. Sono così contento di stare lì, nel parterre, in mezzo a loro, senza che nessuno abbia una ragione per osservarmi. Mentre tutti alzano il bicchiere a dare il benvenuto, parte il primo pezzo. E io prendo la scossa.

È una specie di corto circuito fra questo momento e quello di trent’anni fa che porta a galla, come vere e proprie scariche elettriche, tutti questi ricordi su e giù da un palco che spuntano veloci, come vogliono, alla rinfusa. Ma poi è con Fisherman’s Blues, il secondo pezzo, che le cose prendono una piega quasi esagerata. Basta lo strumming iniziale di chitarra acustica che si scatena la gioia e tutti si smollano e cominciano a intonare gli “uh uh uh” del ritornello tenendo il tempo con i piedi perché hanno le birre in mano.

Ed è lì, in mezzo a tutta quell’emozione, che vado, piango come un bambino. Perché viene su tutto. Palchi, sale prove, stanze d’albergo, facce, gruppi, strumenti, incontri, camerini, facce, studi di registrazione e televisivi e radiofonici e cinematografici e di posa, autogrill, facce, nascite, lutti, matrimoni, separazioni, giornate normali, quasi normali, tragiche, speciali, straordinarie. Facce. Ma anch’io ho le birre in mano e non riesco neanche ad asciugare le lacrime. Tanto ne usciranno altre in queste due ore. Sto pensando che devo davvero tanto alla musica. E non solo per questi trent’anni di “professionismo da dilettante”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    ligabueluciano ligabueligabue libroè andata cosìtrent'anni come si develigabue autobiografiamondadorimassimo cottorigoletto
    Loading...
    in evidenza
    Gregoraci, addio al Gf Vip 5 Elisabetta ha deciso. E Oppini...

    Terremoto nella Casa

    Gregoraci, addio al Gf Vip 5
    Elisabetta ha deciso. E Oppini...

    i più visti
    in vetrina
    Pensioni Quota 100, il colpo di coda. Quota 41.. Riforma Pensioni news

    Pensioni Quota 100, il colpo di coda. Quota 41.. Riforma Pensioni news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    L'Arma deri Carabinieri arruola 52 Nissan Leaf

    L'Arma deri Carabinieri arruola 52 Nissan Leaf


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.