Mumble Mumble/ "Lucille", l'anoressia raccontata in un fumetto da Ludovic Debeurme

Mercoledì, 3 dicembre 2008 - 11:50:00

di Francesca Sassoli



Anoressia/ Blog pro ana e mia. Ed esce il libro "Magre da morire. L'intervista all'autrice Albina Perri

Anoressia/ Fenomeno in aumento. La Meloni: "Tre milioni le persone colpite"

Film/ Un incidente aereo segna la fine di Batman

Si finisce per contare i pezzettini dell’unico cracker che si sta mangiando, centellinare nella mente le briciole di biscotto che ieri sono state il pasto di tutta la giornata, si arriva a misurare i sorsi d’acqua… e forse anche i sorsi d’aria, i respiri, sempre più corti, sempre più irregolari. Mentre il mondo si domanda chi ucciderà nella prossima puntata il grande Batman (mecoledì prossimo Batman morirà. Esce negli Stati Uniti "Batman Rip"  il numero del fumetto della DC Comics con la morte del supereroe mascherato che da 70 anni combatte nelle strade di Gotham City contro la criminalità. Voci insistenti dicono che sarà il fido compagno Robin…), in Francia un autore dalla mente fine e il cuore grande ha pensato di affondare le mani – e la china – fino alla radice del dolore di tante adolescenti sparse per il mondo. In “Lucille” Ludovic Debeurme racconta l’anoressia. Un affresco dell’adolescenza, età fragile per antonomasia, nel racconto-fiume di quasi 600 pagine, sulle tracce del fortunatissimo Blankets.
"Mumble Mumble" ha raggiunto Ludovic Debeurme a Parigi.



GUARDA LA GALLERY
Com'è nata l'idea di Lucille?
"Da un'incontro. All'epoca ero all'inizio di una storia d'amore con una ragazza che era appena uscita dall'anoressia. Era ancora molto segnata da questa malattia e sicuramente questo ha avuto un impatto sulla nostra relazione. Scrivere questa storia, è stato innanzitutto comprendere lei, tentare ad di avvicinarmi a questa problematica. Ho sofferto anch'io di problemi alimentari nell'infanzia. Anche se non si trattava di anoressia nel senso clinico della parola, penso che scrivere su questo soggetto sia stato da una parte un mezzo per affrontare questa problematica personale e anche di uscire dal mio territorio e creare il legame con la storia di qualcun altro. Quando ho iniziato la storia non sapevo precisamente chi fosse Lucille, né che avrebbe avuto questi problemi di anoressia. Ho scoperto il personaggio man mano,  così come quello di Arthur".

Mi può fare una sorta di identikit della protagonista della sua storia? Può parlarmi della trama?
"Questo libro parla dell'adolescenza, della mutazione, più precisamente dello stato  di transizione caratteristico di ogni persona che nella vita, in un momento particolare, si trova su un cammino equidistante da due punti opposti. Questo stato è quello nel quale s'immerge l'artista, che per rinascere ad ogni lavoro deve seppellire quello che l’ha preceduto. L'adolescenza è una sorta d'icona, l'emblema di questo atteggiamento di morte-rinascita. Lucille, un’adolescente, rappresenta questo simbolo. Si scopre che soffre di anoressia e allo stesso tempo  lei stessa scopre i suoi disturbi. Il suo incontro con Arthur, lui stesso impigliato in una forma di violenza, figlio di un pescatore alcolizzato, sconvolgerà la sua vita ed offrirà un'alternativa ai due personaggi. Una storia d'amore che inizia con un viaggio bello e drammatico in Toscana".

In Italia si sta parlando molto del problema anoressia, com'è la situazione in Francia?
"Si tratta di una malattia molto mediatizzata, sfortunatamente troppo sovente da una sorta di voyeurismo malsano, che consiste com'è spesso il caso della televisione, non per comprendere e accompagnare questa malattia, ma a renderla esteriore e telegenica. Si parla (quando si abborda l'idea della terapia, cosa rara) troppo spesso delle stesse 'soluzioni' che sono le terapie comportamentali, che funzionano bene con questo spirito di efficacia attuale e televisiva. Penso che la pratica delle terapie comportamentali  porti a conformarsi  a quello che ci si aspetta dalla stessa. Un modo di adattarla alla società. Il problema è che, se la società è lei stessa malata, ci sono poche speranze di poter aiutare il paziente uniformandolo di più al malessere ambientale".

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA
In Vetrina