I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Comunione e separazione

Hai problemi con il coniuge, vuoi separarti ma non conosci le normative? Devi affrontare un divorzio e non sai come fare? Su Affaritaliani.it c'è una rubrica per te. Scrivi all'avvocato matrimonialista Sara Severini alla e-mail comunione_separazione@affaritaliani.it

Domanda

Buongiorno avvocato,

sono nonna di una bambina e da quando mio figlio e la sua compagna si sono lasciati non ho più potuto incontrare ma nipote, con la quale ho sempre avuto, in passato, contatti stabili, per decisione della madre della bimba. Mi chiedo se ho qualche diritto per porre fine a questa situazione che mi dà molta sofferenza ,anche se mio figlio non era sposato.. Grazie.

Risposta

Il vincolo di ascendenza e discendenza si configura anche rispetto alla prole nata in un contesto di convivenza, a seguito della modifica dell'art. 74 c.c. Dunque, oggi, anche i bambini nati da coppia non sposata sono legati da relazione giuridicamente vincolante di parentela con i nonni. Ciò produce importanti ripercussioni nell'ambito del diritto di famiglia formalizzando, ad esempio, gli obblighi economici di mantenimento sussidiari dei nonni e dando veste giuridica al diritto alla frequentazione nonno/nipote.

Il figlio minore ha infatti il diritto di mantenere un rapporto equilibrato e continuativo e di conservare rapporti significativi con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale ( art 317 bis c.c. inserito da d. lgs 154/13) Esiste oggi un diritto di visita per gli ascendenti e grazie a questa normativa , i genitori non possono impedire gli incontri tra nonni e nipoti, a meno che non dimostrino che questi siano pregiudizievoli per la crescita del bambino.

ll D.Lgs. n. 154/2013 ha attribuito agli ascendenti la legittimazione a promuovere un giudizio in cui far valere il loro diritto di mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni (art. 317 bis c.c.).

La condotta censurabile è solo l'ingiustificata interruzione dei rapporti di frequentazione del minore con la cerchia parentale. Resta, infatti, inteso che il diritto dei nonni concerne esclusivamente la pretesa alla “visita” avente contenuto necessariamente più ristretto rispetto ai doveri di educazione, mantenimento, istruzione e crescita che continua a gravare sui genitori, sposati o meno che siano.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nonninipoti
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4

Renault e Mathieu Lehanneur presentano il concept-car della mitica R4


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.