I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Comunione e separazione

Hai problemi con il coniuge, vuoi separarti ma non conosci le normative? Devi affrontare un divorzio e non sai come fare? Su Affaritaliani.it c'è una rubrica per te. Scrivi all'avvocato matrimonialista Sara Severini alla e-mail comunione_separazione@affaritaliani.it

Domanda
Gentile Avv.to, Il mio matrimonio è alla fine, dopo anni in cui ho cercato di far funzionare le cose. Ci sono troppe incomprensioni e priorità diverse soprattutto nella gestione dei figli e del denaro. a mia famiglia mi ha proposto di tornare nella mia città natale Vorrei far finire l'anno scolastico ed andarmene, ho la possibilità di portare via i miei figli? Abbiamo una seconda casa che è intestata a lui ma ho dei documenti che provano che ho contribuito all'acquisto per metà. Ho modo di poter acca parrare qualche diritto su quella casa? Grazie del suo aiuto. Distinti saluti

Risposta
La disciplina dell'affidamento della prole ha come finalità quella di garantire al minore il diritto a mantenere un rapporto equilibrato e continuativo con ciascun genitore in modo da ricevere istruzione, cura ed educazione da entrambi e di conservare rapporti significativi con gli ascendenti e con i parenti di ciascun ramo genitoriale. Il trasferimento di residenza del minore, sia in Italia che all'estero, rappresenta una decisione di grande interesse per la vita dello stesso che va sempre concordata e concertata tra i genitori. La capacità di un genitore ad essere un buon educatore ed a perseguire primariamente il corretto sviluppo psicologico del figlio si misura anche alla luce della sua capacità di non allontanare quest’ultimo dall’altra figura genitoriale, garantendo il più possibile le frequentazioni del minore con entrambe le parti. Pertanto: 1. il genitore che, senza autorizzazione da parte del giudice né avendo ottenuto il previo consenso dell’altro genitore, trasferisca la residenza del figlio minore in un’altra regione viola i principi basilari dell’affidamento condiviso, ossia il dovere dei genitori di assumere le decisioni fondamentali per la prole in modo congiunto e di garantire un rapporto equilibrato e continuativo con entrambi le figure genitoriali (ed entrambi i rami parentali). 2. trasferendo in modo arbitrario la propria residenza e pregiudicando nei fatti e nella pratica i contatti quotidiani tra prole ed ex partner, il genitore che prende queste decisioni autonomamente dimostra un comportamento irresponsabile ed incompatibile con il ruolo di collocatario della prole, al punto che ne possono derivare sanzioni anche molto gravi da parte del Giudice. Ne consegue, che il genitore collocatario dei figli non può arbitrariamente trasferire la propria residenza senza l'accordo dell'altro genitore e/o il benestare del giudice, che ne deve valutare preventivamente l'eventuale pregiudizio per il minore. Da tale comportamento deriva, infatti, una grave inadempienza sanzionabile ex art. 709-ter c.p.c. anche con la possibile inversione dell’affidamento e/o collocamento della prole, o addirittura il decadimento della potestà genitoriale. Pertanto, Lei non può arbitrariamente condurre con sè i figli presso una nuova città di residenza, ma dovrà concertare tale decisione con Suo marito in modo da tenere in considerazione preventivamente il diritto degli stessi alla bigenitorialità, evitando egoistiche considerazioni di rivalsa sul coniuge. In ordine alla proprietà dell' immobile, dovrà rivolgersi al Tribunale affinchè riesca a provare di aver contribuito all'acquisto di metà dell'immobile e poter vantare il diritto di proprietà sulla quota a Lei spettante. Infatti, con la separazione del beni ognuno dei due coniugi resta esclusivo proprietario dei beni acquistati durante la vita matrimoniale, salva però la prova contraria.

Tags:
figliseparazione
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.