A- A+
Affari Europei
Il rublo perde il 30% del valore sul dollaro. E i russi fanno shopping, finché possono

C'è grande fermento nei mall di Mosca e San Pietroburgo. I russi si sono già dati allo shopping natalizio anticipato puntando soprattutto a beni di importazione. Ma i bancomat roventi non sono il simbolo di una nazione fiorente, quanto piuttosto della paura per il futuro del rublo.

I dati parlano chiaro: da inizio anno la moneta nazionale ha perso il 30% del suo valore nel cambio con il dollaro. Questo significa che per la middle class moscovita, che ha uno stipendio pagato in rubli, un iPad 'costa' il 30% in più. Ma la caduta della divisa nazionale non accenna ad arrestarsi e così chi ha dei soldi da spendere lo fa, prima che valgano ancora meno. Un grosso problema per un paese che produce poco dentro i suoi confini e che ha fatto dei petroldollari il principale volano della crescita.

Già, il petrolio. Mosca ha gestito il budget per il 2014 stimando il prezzo del barile sopra ai 90 dollari. Oggi però l'oro nero oscilla intorno agli 80, questo vuol dire meno denaro per le casse pubbliche e meno soldi da investire nella crescita e nel welfare. Una brutta notizia per i russi che ancora ricordano l'austerity degli anni del comunismo.

Calo del prezzo del petrolio e sanzioni economiche Ue-Usa sono i due fattori che gli analisti imputano al rallentamento dell'economia. E secondo la Banca centrale della Federazione i prossimi saranno anni di stagnazione, con il 2015 che potrebbe addirittura segnare un calo del Pil. D'altronde da inizio anno sono 'scappati' dal Paese 128 miliardi di investimenti, mentre l'inflazione è all'8%.

Anche il governo ha dovuto sventolare bandiera bianca: la Banca centrale ha deciso di liberalizzare il cambio del rublo. Fino a pochi giorni fa infatti, Mosca interveniva con iniezioni da 350 milioni di dollari al giorno ogni volta che la moneta scende al di sotto della forchetta fissata.

Tags:
rublodollarocrisishopping
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.