A- A+
Affari Europei
Ucraina, Rehn: nuovi finanziamenti Ue da 1 miliardo per Kiev

Il finanziamento Ue da 1,610 miliardi "e' una risposta immediata e concreta alla difficile situazione economica dell'Ucraina e fa parte del pacchetto annunciato dal presidente Barroso lo scorso 5 marzo", ha spiegato Rehn. Infatti, oltre alla grande preoccupazione per l'evolvere della situazione politica e alla necessita' di una risposta politica unitaria da parte dell'Ue, "non possiamo dimenticare - ha detto il vicepresidente della Commissione - che la situazione economica dell'Ucraina e' andata peggiorando con conseguenze sulla vita quotidiana dei cittadini. La comunita' internazionale deve intervenire creando le condizioni per la stabilizzazione dell'economia, che e' un passo verso la stabilizzazione politica".

Oltre a sostenere l'Ucraina per le sue esigenze immediate, Bruxelles chiede che "l'Ucraina proceda alle riforme chieste dai cittadini, in particolare per una migliore gestione delle finanze del paese e per intensificare la lotta alla corruzione". Le prime tranche del finanziamento, pari a 100 milioni della parte di 610 gia' deliberata e ad altri 500 milioni del miliardo deciso oggi, sara' resa disponibile "appena sara' chiuso il negoziato in corso fra Kiev e il Fondo monetario internazionale".

Tags:
ucrainarehn
in evidenza
La confessione di Francesca Neri "Sono una traditrice seriale"

Guarda la gallery

La confessione di Francesca Neri
"Sono una traditrice seriale"

i più visti
in vetrina
Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa

Nexi Debit Premium: una nuova carta di debito esclusiva su rete Visa


casa, immobiliare
motori
Nuova Opel Astra, inizia una nuova era

Nuova Opel Astra, inizia una nuova era


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.