A- A+
Affari Mondiali
Centomila argentini a Rio: allarme sicurezza. Merkel: "Vinciamo noi"

I tifosi argentini preparano l'invasione del Brasile. Scatta l'allarme sicurezza visto che sono previsti oltre 100.000 argentini che raggiungeranno il Maracanà con tutti i mezzi.

Il problema è che la maggioranza non ha biglietto e il 60% dei biglietti è in mano ai brasiliani e ai bagarini (che stanno facendo affari d'oro). Le forze dell'ordine però temono scontri e incidenti, prima, durante e dopo la finale.

Il tutto mentre le compagnie aeree argentine hanno intensificato i voli per Rio: Aerolíneas Argentinas, Austral, Tam e Gol hanno programmato almeno 20 charter. Senza contare quelli che che si faranno 2600 chilometri in auto.

MERKEL: "SCOMMETTO SULLA VITTORIA DELLE GERMANIA" - “Non bisogna sottovalutare l’Argentina, ma la nostra squadra darà tutto. Scommetto su un suo trionfo”, ha spiegato la cancelliera in un meeting dell’Unione Democratica Cristiana (CDU) che ha assicurato subito dopo la vittoriosa semifinale contro il Brasile la sua presenza al Maracanà insieme al presidente federale tedesco, Joachim Gauck.

BECKENBAUER: "2-O PER LA GERMANIA" - “Vinceremo 2-0 e saremo campioni”. Pronostico senza icnertezza quello formulato dal Kaiser. A suo parere “Lo sviluppo del torneo ricorda molto il Mondiale di Italia 1990, quando l’undici tedesco ha conquistato il suo terzo e ultimo titolo mondiale”. Il due volte campione del mondo assicura poi che il tecnico tedesco Joachim Loew “ha fatto fino a ora tutto bene”.

PRESIDENTE ROUSSEFF: "NON MI SCHIERO, DEVO ESSERE NEUTRALE"  - Il presidente brasiliano, Dilma Rousseff, ha fatto sapere che non si schiera ne' con l'Argentina, ne' con la Germania per la finale dei mondiali, perche' il suo ruolo le impone "fair play". "Devo essere assolutamente neutrale", ha spiegato in un incontro con la stampa estera nella sua residenza ufficiale a Brasilia. Poi ha aggiunto che i suoi connazionali la capiranno se dovesse consegnare la Coppa ai rivali storici argentini. "I brasiliani sono molto maturi e sanno che abbiamo gli stessi obblighi verso tutte le squadre". La Rousseff assistera' alla finale del Maracana' insieme al cancelliere tedesco, Angela Merkel, al presidente russo, Vlaidimir Putin, e a una decina di altri leader stranieri ma non la presidente argentina, Cristina Fernandez, bloccata da una laringite. Nell'incontro con la stampa, il presidente brasiliano ha anche osservato come siano state smentite le cassandre che prevedevano "mondiali nel caos, in cui ci sarebbero state soltanto proteste e violenze".

GERMANIA VS ARGENTINA I PRECEDENTI NELLE FINALI - Le sfide più famose sono certamente le due finali. A Messico '86, il 29 giugno (stadio Azteca di Città del Messico) l'Argentina andò 2-0 (Brown e Valdano). Venne clamorosamente raggiunta negli ultimi minuri del match (Rummenigge e Völler), salvo poi essere beffata da Burruchaga su assist di Maradona.

Quattro anni dopo la rivincita nella finale di Italia '90 allo stadio Olimpico: rigore più che dubbio trasformato dall'interista Andy Brehme e Maradona sconfitto dopo che lui e Caniggia avevano fatto fuori (ai rifori 1-1 nei 120°) l'Italia di Vicini nella semifinale di Napoli.

Senza andare ai tempi remoti, di recente si registra la vittoria 4-2 ai rigori (Ayala e Klose avevano firmato l'1-1) nei quarti di Germania 2006 per i padroni di casa sull'Argentina e, sempre ai quarti, in Sudafrica il 4-0 dei tedeschi (Friedrich, 2 Thomas Müller, Klose).

Tags:
centomila argentinirio de janeiromaracanà
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Peugeot rinnova la gamma 508

Peugeot rinnova la gamma 508