A- A+
Attualità
"Nausea e svenimenti". Dopo 24 anni scopre di vivere senza il cervelletto

Una ragazza ha vissuto per 24 anni senza il cervelletto. La protagonista di questa vicenda non aveva avvertito alcun problema solo nausea, giramenti di testa e la difficoltà a stare in piedi. La TAC ha evidenziato l'assenza di una parte fondamentale del sistema nervoso centrale. Ventiquattro anni con un vuoto nel cranio, nella fossa tra i due emisferi, tra cui dovrebbe trovarsi appunto il cervelletto. Il caso anomalo è stato documentato dalla rivista medico-scientifica New Scientist ed è accaduto.

Nonostante il suo nome e le piccole dimensioni, il cervelletto contiene il 50% dei neuroni e svolge funzioni importanti per il controllo dei movimenti e il coordinamento muscolare. Quando i medici hanno visto il caso della ragazza sono rimasti a bocca aperta, proprio a causa di questo 'vuoto' aveva imparato a camminare a 7 anni e a parlare un anno prima. Eppure questa donna è riuscita a condurre una vita normale fino a questo momento: è sposata ed ha una figlia piccola.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nauseasvenimenticervelletto
in evidenza
Usa, i Maneskin incantano ancora Show al Saturday Night Live

Il programma più seguito negli States

Usa, i Maneskin incantano ancora
Show al Saturday Night Live

i più visti
in vetrina
Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO

Sabrina Salerno in grande forma, social in estasi: "Fisico da ventenne". FOTO


casa, immobiliare
motori
Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico

Parte a Empoli Mobilize Share, il nuovo servizio pubblico 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.