I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
L'ascensore, i top e i flop TV
Ascolti tv, Diaco vola e fa un virata: “Bye bye social”

In volata. Pierluigi Diaco continua a salire con gli ascolti di "Io e te" (il programma del primo pomeriggio di Rai1). Supera 1,3 milioni di spettatori. Sfonda il muro del 10% di share. Lo supera. E le polemiche degli ultimi giorni hanno tutto il sapore delle chiacchiere da bar. Di gossip c'è davvero ben poco.

Lui, intanto, fa una virata. Addio social. Lo decide all'improvviso con un post su Instagram. Tra pochi giorni il suo profilo chiuderà. Zero tracce di Diaco sui social, il giornalista preferisce tornare alle vecchie abitudini: abbracci e strette di mano. Per dirla in modo semplice: vuole tornare ai rapporti veri. Autentici. E non virtuali.

Negli ultimi giorni, però, Diaco è stato vittima di un linciaggio mediatico. Mistero sui mandanti, ma forse lui sa bene chi si cela dietro tutto questo polverone. Si è parlato, prima, di una presunta e furiosa lite con Matano in via Teulada (di cui non ci sono prove e testimoni). Poi sarebbe spuntato l’episodio choc della sedia volata (anche in questo caso senza prove) dieci anni fa durante UnoMattina estate. Un vero attacco. Un colpo basso. 

”Negli ultimi anni i media cosiddetti tradizionali, radio, tv e giornali si sono fatti dettare l'agenda di temi e argomenti da quella che io chiamo la dittatura social - racconta Diaco all’Adnkronos. Come fa ad essere più autorevole un account anonimo rispetto a un giornalista, scrittore, opinion leader che, prima di esprimere una opinione, si concede il naturale tempo del ragionamento, del silenzio e dello studio? Ho la sensazione che se questa sudditanza psicologica che i media tradizionali hanno nei confronti della dittatura social non finirà in tempi brevi. La cultura digitale, che ha di per sé un carattere a tratti disumano, si mangerà la cultura delle emozioni e quindi l'uomo, come diceva Maritain, nella sua centralità”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pierluigi diacoascolti tvrai1stefano colettarai
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.