I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
L'ascensore, i top e i flop TV
Quel “Sottile” rumors, Coletta mette in Salvo La vita in diretta estate?

I palinsesti estivi sono in via di definizione per la stagione televisiva estiva. Ormai alle porte. Lo tsunami Coronavirus cambia tutto: niente pubblico, pochissimi ospiti in studio, tanti collegamenti Skype. E i conduttori si sono già adattati a questa nuova grammatica televisiva (come l’abbiamo già definita alcuni giorni fa). Ma di questi tempi, solitamente, si iniziano a scrivere i nuovi profili estivi dei programmi. Tutto sembrerebbe rallentato, appunto, dal Covid-19 che sta mettendo a dura prova l'Italia. 

Cosa sta accadendo in questi giorni in viale Mazzini? Ai piani alti, come vi abbiamo già raccontato, si starebbe accarezzando l’idea di posizionare Salvo Sottile e Serena Bortone a La vita in diretta estate. Un’ipotesi che, adesso, si carica di nuovi elementi. Il motivo? Vi sveliamo le spifferate giunte alle nostre orecchie. 

L'informazione è in totale emergenza e sta facendo i conti con il Covid-19, che potrebbe essere uno dei temi dominanti dei programmi estivi. E, secondo i rumors giunti alle nostre orecchie, Sottile potrebbe fare al caso del direttore di Rai1 Stefano Coletta per sbrogliare una bella matassa. Non dimentichiamo che Sottile e Coletta hanno già avuto modo di lavorare insieme ai tempi della direzione di Rai3 (dove Sottile è posizionato con “Mi manda Raitre”).

Insomma, Sottile sarebbe il cosiddetto “usato sicuro”: giornalisticamente preparato, abile alla conduzione senza gobbo e pronto all’imprevisto di ogni tipo. Viene dalla cronaca nera, si è fatto le ossa a Mediaset poi a Skytg24 per arrivare in Rai. Come conduttore, senza l'impostazione del telegiornale. 

Quando si parla di “fanta-televisione” tutti questi elementi non devono affatto essere dimenticati. Sottile, che sta traghettando “Mi manda Rai3” verso ascolti che sorridono alla Rete, potrebbe sbarcare di nuovo su Rai1 prendendo il testimone da Matano e la Cuccarini (che dovrebbero finire ai primi di giugno La vita in diretta).

Quale potrebbe essere un'altra ’alternativa per la Rete ammiraglia? Attingere un giornalista da Rainews e farlo scendere in campo per l’edizione estiva de “La vita in diretta”. Come è già accaduto alcuni anni fa. Ma c’è un’altra indiscrezione che arriva alle nostre orecchie: su Rai1 - da settimane-  vanno in onda i rulli informativi di Rainews (diretto da Antonio Di Bella). Di fatto il  Tg1 di Giuseppe Carboni ha perso 8 edizioni giornaliere.

Quindi Coletta, per scavalcare l'ostacolo, potrebbe mettere mano all’agenda e chiamare, per questa edizione estiva che sarà di fuoco, un battitore libero. Non prendendolo dalla redazione di Di Bella. Insomma, Salvo Sottile potrebbe fare al caso del direttore di Rai1. Condizionale d’obbligo.

 

 

Loading...
Tags:
salvo sottilevita in direttastefano colettarai1
Loading...
i più visti


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Bentley lancia la nuova Bentyaga Hybrid

Bentley lancia la nuova Bentyaga Hybrid


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.