I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
L'ascensore, i top e i flop TV
RTL102.5 e Lux Vide stringono un accordo epocale, spunta Can Yaman in diretta

Una rivoluzione epocale. Due giganti si prendono per mano: RTL102.5 e Lux vide, la prima radio italiana e la casa di produzione più importante di sempre. Stringono un accordo per firmare i Podcast a quattro mani.

Il mondo dei Podcast fa registrare sul mercato una netta ascesa: in Italia, nel 2020, sono stati quasi 14 milioni gli italiani che hanno ascoltato almeno un podcast con un aumento del 15% rispetto ai circa 12 milioni del 2019.

“L’idea nasce dalla necessità di raccontare storie ovunque e comunque. La radio è uno strumento fondamentale, dice Luca Barnabei - amministratore delegato di Lux vide - a Non stop news, interamente dedicato a questo accordo. "Teatri e i cinema sono chiusi e bisogna raccontare storie. Noi siamo come voi ed è per questo che è nata un’amicizia con RTL102.5. Non siamo produttori di nicchia, ma produttori che ci interfacciamo con 8-9 milioni di persone”, dice Barnabei. 

Si tratta, insomma, di una collaborazione tra giganti. Ma Barnabei precisa: “Non siamo giganti: siamo nani sulle spalle di giganti”. E' in collegamento Zoom con gli studi di RTL102.5 da Cortina. “Stiamo realizzando I guardiani del cielo, la nostra prossima serie, che stiamo girando qui a Cortina”, continua l’amministratore delegato mentre negli studi romani c’è Elena Bucaccio (da pochi giorni responsabile editoriale di Lux Vide). 

Raccontare storie con i podcast realizzati da RTL102.5 in collaborazione con Lux vide: questo è l’obiettivo dell’accordo. “Metteremo a disposizione i migliori nostri autori per la pubblicazione di questi podcast. Le storie che racconteremo devono entrare nelle case della gente. Dobbiamo tornare a far sognare la gente, colgo l’opportunità che mi ha dato l’amico Lorenzo Suraci”, continua l’amministratore delegato di Lux Vide. 

“La novità del podcast sta prendendo sempre più piede e ci fa entrare, con la voce, sempre più dentro a tutte le storie”, aggiunge Luca Argentero in collegamento con RTL102.5. “Sono un fruitore di podcast, gli ascolto mentre faccio altro durante la giornata”, confessa l’attore che ha spopolato con la serie tv “Doc”. 

E poi il colpo di scena: in collegamento al telefono c’è Can Yaman, l’attore turco amatissimo dal pubblico di tutto il mondo. C’è una motivazione per il fatto che siano contemporaneamente in diretta Argentero, Can Yaman e Lux Vide a RTL102.5. E risponde proprio Barnabei, che sgancia una bomba. “Come nascono idee nel reparto editoriale di Lux Vide? Tutto dalla voglia di intrattenere la gente e di sognare. Per farlo bisogna andare in luoghi lontani. Racconteremo la storia di Sandokan", dice l'amministratore delegato della famosa casa di produzione. "Volevo una grandissimo attore che potesse interpretare Sandokan. Can Yaman che ha sposato il progetto. Non è stato facile strapparlo ai tanti progetti che lo volevano”. L’attore turco è emozionantissimo, com del resto Luca Argentero, che entrerà a far parte di nuovo progetto di Lux Vide che racconterà Sandokan. 

Tags:
rtl102.5lux videpodcastcan yamanluca argentero
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.