I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
#avvocatonline
Vittima di incidente e impossibilitato a lavorare, il diritto al mancato guadagno

Che cos'è il mancato guadagno? Si tratta di una stima di quello che una persona avrebbe potuto guadagnare se non fosse stata vittima di un incidente che glielo ha impedito.

Dunque se io fossi vittima di un incidente che mi impedisce di lavorare, avrò diritto a un risarcimento danni dovuto al mio mancato guadagno.

La buona notizia, arrivata da una recente Cassazione, è che il mancato guadagno è risarcibile anche se non viene confermato dalla consulenza tecnica d’ufficio e dalle dichiarazioni dei redditi successivi.



Il caso di cui si è occupata la 3 sezione della Corte di Cassazione con la Sentenza 2014 n. 2003 riguardava un venditore televisivo che, coinvolto in un incidente stradale, oltre ai danni fisici aveva sopportato deficit di concentrazione e di memoria i quali gli avevano provocato un mancato guadagno.

Infatti, il venditore televisivo sosteneva che a seguito del deficit di concentrazione e memoria, la società televisiva con la quale collaborava gli aveva ridotto notevolmente la presenza in televisione, tenuta in considerazione la perdita della sua capacità espositiva verbale. 

Dopo i primi due gradi di giudizio la Cassazione Sezione 3° Civile con la Sentenza del 10 aprile – 23 settembre 2014 n. 2003 ristabiliva due principi:

il primo che la consulenza tecnica del giudice non esaurisce ogni ipotesi di esclusione della perdita di guadagno successiva, che deve comunque essere valutata dal giudice tenuto in considerazione dell’attività svolta dal ricorrente, delle prove comunque presentate in giudizio da quest’ultimo ed anche dalle presunzioni, ovvero dalla concreta possibilità che effettivamente questi danni si siano verificati.
In secondo luogo non è necessario avere a disposizione le dichiarazioni dei redditi degli anni successivi per accertare se il ricorrente abbia perso o meno del guadagno. Come indicato sopra si può quindi ricostruire la perdita di guadagno per presunzioni.
Considerazioni

Questa sentenza ha sicuramente dei pregi, in quanto tende ad andare al nocciolo del problema della perdita di guadagno in seguito agli incidenti stradali.

La valutazione della perdita di guadagno deve infatti essere effettuata tenendo in considerazione tutta una serie di indicazioni, non ultima la peculiarità e la storia del caso concreto, e non si può fermare all’esame medico né tanto meno alle dichiarazioni dei redditi successivi.
 

Commenti
    Tags:
    assistenza legaleavvocatoincidentemancato guadagnoavvocato lavoro
    in evidenza
    Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

    Calcio e tv... bollente

    Carolina Stramare va in gol
    L'ex Miss Italia sfida Diletta

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

    Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.