I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Il buono, il brutto e il cattivo
Salvini, Di Maio e le fidanzate d’Italia. I leader puntano sul sogno (kitsch)
Foto: Chi

Con la primavera, come è noto, si risvegliano i sensi, ed è tutto un rifiorire di emozioni, e di nuovi desideri che non risparmiano i nostri giovani e meno giovani leader testosteronici.

Se l’ineffabile Primo Ministro Conte è piuttosto parco nel presentare la fidanzata imprenditrice, i due diarchi Gigi e Matteo ormai fanno a gara nell’esibire moti di passione e scambi di vestiti, sguardi e residenze.

Niente di nuovo sotto il cielo ma i rotocalchi patinati e annoiati dal GF sono sempre a caccia della notizia pepata, che dia colore al lugubre scenario nazionale, e agli italiani basta un nulla per distrarsi, peggio di Franti in classe.

La nuova dolce metà del ministro dell’Interno è nientemeno che la figlia del grande tessitore fiorentino, burattinaio di accordi, disaccordi, intrighi e ricongiunzioni.

La Verdina è stata sospettata di essere una specie di agente segreto del padre in grado di modificare le geometrie politiche del Governo surrealista al potere.

Vedremo, intanto lui, il Matteo se la esibisce alla Scala e al salone del mobile, ma in molti pensano ad una vendetta trasversale nei confronti della fedifraga Isoardi, pensate che paese sarebbe il nostro senza corna e tradimenti? Sesso e potere ma in salsa più paesana, meno serie televisiva e più foto osè su Chi?: un nome, un programma.

E infatti Di Maio, il limonatore vice-primo-ministro si è infiammato per una bella e anonima ragazza che ha subito messo in posa per una sequenza di baci poco ardenti, adolescenziali ma molto d’effetto, sembra il colpo prevedibile di una messa in scena e le armi di distrazione di massa sono sempre pronte a colpire.

Anche nelle passioni questo governo non riesce a far sognare nessuno, nella sua prevedibilità somma la banalità del kitsch al provincialismo felpato, forse è quello specchio perfetto di un paese sempre alterato dalle proprie presunzioni, ma schiacciato da una realtà molto preoccupante, tolto il cibo e la lingerie.

Due o tre fidanzate sono il brodino per curare, rimuovendoli, mali molto gravi, sapendo che ormai il sondaggio aiuta, e l’opposizione litiga, dunque Bruxelles val bene una messa (in scena), e poi si dice che l’amore, vero o falso che sia, è un lusso che può permettersi solo chi non ha più nulla da perdere. Sarà così?

Commenti
    Tags:
    luigi di maiofrancesca verdinimatteo salvinifidanzata di maiofidanzata salvinisalvini fidanzatadi maio fidanzata
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

    Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.