I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Il buono, il brutto e il cattivo
Silvio, il padre nobile del Cdx. 'L’immortale' torna a placare gli scalmanati

È tornato, puntuale come il festival di Sanremo, inevitabile come la presenza di Severgnini a Otto e Mezzo, l’inossidabile vegliardo ha fiutato l’aria stantia che si respira dalle sue parti, si è fatto ristrutturare dai suoi professionisti di fiducia, ed è ricomparso.

Di acqua ne è passata sotto i ponticelli di Arcore e non ci sono e per motivi diversi Dell’Utri e Previti, ma Silvio B. c’è, come un nonno che mette a posto le infinite liti di famiglia, tenero ed apparentemente innocuo, sempre e solo Lui è capace di salire sui predellini, di risorgere dalle ceneri, senza fare un plissé come James Bond

Lo vedi che ha voglia di dimostrare, che deve far capire al suo “ex elettorato”, che lui è vivo, e non morirà, politicamente, mai, come Aldo Fabrizi in “c’eravamo tanto amati”. Certo la sua creatura il CDX lo vede buon ultimo nei consensi, e le tivù che non è riuscito a comprare parlano poco di lui se non per il cambio stagionale di fanciulla, ma forse il gossip non è più quello di una volta, e neppure il Viale del Tramonto.

Il grande Silvio B. spariglia, rilascia interviste ad Affaritaliani.it, in cui si inventa un ruolo nuovo per la politica italiana ormai frequentata da Unni, il saggio pompiere, l’uomo di buon senso, del non ti preoccupare che ci penso io, e “non litigate se no, non vi do la paghetta”. Basta poco per sembrare statisti quando intorno ai gloriosi palazzi romani gravitano adolescenti in perenne tempesta ormonale.

Ma quello che piace di questo vecchio gladiatore è il tempismo, la sua capacità di attendere la preda come un giaguaro nella Savana, e naturalmente non poteva giocarsi la carta dei suoi compagni di Jurassico, l’ineffabile e impomatato “gianniletta”, che riteniamo essere un aggettivo più che un vecchio giornalista televisivo e cartaceo che dalla provincia è riuscito a diventare peggio (o meglio) di Mazzarino e di Richelieu. abbiamo ritrovato le cose di cattivo gusto che comunque piacciono a tutti, le tele-interviste con le luci giuste, il fondotinta e il rialzone nei mocassini ma, rispetto ai combattimenti parlamentari di kung-fu, questa ritrovata dolcezza dei tempi andati diventa nettare per le orecchie degli italiani, ormai assordati dagli insulti.

Eccolo dunque il leggendario condottiero, cantante, costruttore elegante di città, editore di giornali, e di libri, di televisioni e finalmente ex-Presidente degli Italiani, che dopo decenni di scorribande, di eccessi, lui uomo che ha vissuto nell’esagerazione, oggi rappresenta la sponda al buon senso, guarda con amore al bene della Patria, approfittando dei continui sbandamenti dei suoi giovani sodali.

Non sappiamo dove lo porterà il cuore, e non possiamo prevedere quale ruolo potrà avere, ma è sicuro che alla distanza non sarà certo diventato uno statista ma poco ci manca, e comunque quando deve fare la sua parte, il lavoro sporco, lui c’è sempre, basta suonare a villa san martino o ovunque nel mondo, risieda.

Attendiamo sereni la risposta ai suoi messaggi, perché l’Avvocato Conte gli piace per la pochette bianca nel taschino della giacca bluette, e tra i suoi cani da guardia non c’è nessuno che lontanamente possa sostituire nessuno, perché “il Partito sono Io,e voi non siete un c…. e mai massima fu più adeguata alla relata dei fatti.

Forse non cambierà nulla ma come nel dopoguerra (aridatece er Puzzone), il paese è perennemente alla ricerca di eroi istantanei (Cottarelli, Draghi, Cairo, Della Valle, e sottospecie) da lucidare per l’ennesima esposizione e questo Silvio B. lo sa, ma l’anagrafe lo penalizza, per questo ha scelto di tornare a fare quello che sa fare meglio di tutti: il burattinaio.

Loading...
Commenti
    Tags:
    silvio berlusconiberlusconiintervista berlusconi
    Loading...
    in evidenza
    De Niro sul lastrico per il virus E la moglie gli fa pure causa

    Culture

    De Niro sul lastrico per il virus
    E la moglie gli fa pure causa

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto, caldo africano. Svolta, addio temporali e caldo record in Italia

    Meteo agosto, caldo africano. Svolta, addio temporali e caldo record in Italia


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Giro record sul Circuito di Suzuka per la Honda Civic Type R Limited Edition

    Giro record sul Circuito di Suzuka per la Honda Civic Type R Limited Edition


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.