A- A+
Cose Nostre
Con Foa alla Rai Salvini e Di Maio conquistano il cuore del potere e si legittimano al governo del Paese

E alla fine Matteo Salvini c’è l’ha fatta e ha conquistato con Alberto Foa la presidenza della Rai, facendo rimangiare a Silvio Berlusconi l’originario no al giornalista di Centrodestra già allievo di Indro Montanelli al Giornale e le conseguenti barricate erette da Forza Italia (in verità più che da Arcore, dal romano Gianni Letta e dal suo delfino ciociaro Antonio Taiani).

Va a posto così, dopo due mesi di paralizzante stand by, con il ricompattamento del centro-destra (in realtà con la Lega che spiana Forza Italia) una delle caselle decisive dell’erigendo puzzle del nuovo potere penta-leghista iniziata con l’arrivo a viale Mazzini del nuovo amministratore delegato Fabrizio Salini, insediato a luglio dai Cinquestelle.

La Rai anticipa da sempre, con i suoi organigrammi, i nuovi equilibri politici complessivi del Paese, come una specie di termometro fedele del saliscendi del Potere. Con questa svolta dunque la maggioranza formata da Cinquestelle e Lega compie un passo fondamentale nella direzione della propria legittimazione al comando del Paese, finora fortemente contrastata dai detentori uscenti del Potere: Pd, ossia Forza Italia, centristi e vecchi dc sparpagliati, più establishment economico finanziario e bancario, più grandi burocrati al centro e in periferia, magistrati, sindacalisti e poliziotti, più mainstream mediatico dei giornali dei poteri forti con relativo opinionismo da editoriale e da talk show.

Di Maio e Salvini conquistando la Rai (e presto le direzioni di Tg, gr e reti) attaccano, espugnandola, la cittadella e dunque il cuore del potere. E’ la svolta. Che si aggiunge al radicale cambio di marcia sul tema sicurezza e immigrazione contenuto nel decreto Salvini e presto si completerà con un Def finalmente politico, ossia di vita e bisogni concreti e reali, fatto di perequazioni, investimenti e rilancio e non solo di tagli, parametri e paletti tecnici.

Il governo Conte è più forte. E chi sperava di uccidere il bambino nella culla ha perso la mano decisiva nella grande partita a poker sul tavolo del Potere.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    foaraifoa presidente raisalvinidi maio
    in evidenza
    "Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

    Esclusiva/ Parla Gianni Russo

    "Un film che rimarrà nella storia"
    Ennio, intervista al produttore

    i più visti
    in vetrina
    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità

    Nuova Kia Niro, l'auto che si ispira alla sostenibilità


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.