I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Associazione Milano Vapore. Nuova visione della gestione del traffico urbano

Il futuro di Milano. Gli incontri virtuali sul web organizzati dall'Associazione Milano Vapore, iniziati già il dicembre scorso, hanno la finalità di porre al centro del dibattito milanese il rilancio della città, che ricopre un ruolo importante a livello internazionale per la sua storia, la sua cultura, i suoi musei ed il suo patrimonio artistico: un ruolo cruciale nella ripresa del fervore culturale ed economico del Paese, superata l’attuale emergenza. Il primo webinar, sul tema del trasporto pubblico urbano, è stato introdotto giovedì scorso dall’avv. Giampaolo Berni Ferretti (Presidente dell'Associazione Milano Vapore).

Nelle prossime settimane saranno affrontati altri temi di particolare interesse: dai parchi pubblici e l’importanza del verde, alla rivoluzione portata dalla pandemia nel mondo del lavoro, con l’adozione massiccia dello smart working, senza trascurare gli aspetti legati all’incremento dell’uso del web da parte delle aziende. Altri temi saranno il potenziale agricolo di Milano, i quartieri, la moda, il design, la finanza, l’editoria, la filantropia, e tanto altro.

Relatori del webinar su trasporto pubblico urbano del 28 gennaio 2021

Diretta Facebook e Linkedin

•             Gabriel Meghnagi (Presidente delle reti associative di Confcommercio),
•             professor Giorgio Goggi, (già Assessore al Traffico nelle Giunte Albertini),
•             Achille Colombo Clerici (Presidente Assoedilizia)
•             Gianluca Pellegrini (Direttore di Quattroruote),
•             Gianantonio Arnoldi (Vice-Presidente FNM Group),
•             Fabrizio De Pasquale (Presidente del Gruppo di Forza Italia al Comune di Milano)

Moderatrice: Fausta Chiesa, giornalista del Corriere della Sera

Gli interventi

achille colombo clericiAchille Colombo Clerici

“Se l’appeal di una città nel mondo dipende da numerosi fattori – in primis bellezze naturali e culturali, capacità di accoglienza, enogastronomia, qualità di vita e quindi dei servizi; insomma, funzionalità e cultura –  ne discende che il visitatore straniero, soddisfatto, non si limiterà a fornire il proprio apporto economico immediato all’economia della città spendendo in alberghi, ristoranti, negozi: ma, una volta tornato nel suo Paese, ne diventa il più efficace ambasciatore invogliando altri a visitarla. E non si parla di soli turisti: ma anche di imprenditori che vedono in quella città il luogo ideale per investirvi”. Achille Colombo Clerici, Presidente di Assoedilizia,  ha così riassunto i motivi dello sviluppo di una città –  Milano –  innumerevoli volte citata quale motore d’Italia in Europa e nel mondo ed oggi seriamente ferita dalla pandemia.

Berni Ferretti1           Giampaolo Berni Ferretti
 

"Il traffico urbano è una componente fondamentale della vivibilità della città". Per Giampaolo Berni Ferretti “Milano è passata da una gestione del traffico urbano teso alla sua fluidificazione e ad una responsabilizzazione delle case automobilistiche sull’emissione del PM10 delle vetture (ecopass), che c’è stata, durante le Giunte Albertini e Moratti, ad una gestione del traffico urbano, con Pisapia e Sala, che soprattutto alla luce degli ultimi interventi con la realizzazione, per esempio, delle piste ciclabili e per i monopattini da corso di Porta Venezia a Sesto San Giovanni, ritarda e paralizza, rendendo gravosissima la circolazione automobilistica. Senza che, nonostante la riduzione del traffico dovuta al lockdown, città e regione abbiano registrato una apprezzabile riduzione dell’inquinamento”.

Le proposte

Si tratta quindi di intervenire: va ridotta la circolazione delle auto più inquinanti nonché incentivato per i meno abbienti  l’acquisto di vetture più ecologiche e il trasporto pubblico. Ma non solo: si tratta di intervenire anche sulle metodologie di riscaldamento estendendo le reti di teleriscaldamento sulle quali Colombo Clerici e Berni Ferretti si sono dichiarati concordi: così è avvenuto – rara avis – che maggioranza e opposizione del Municipio 1 hanno votato concordi.  

Contributi pure molto interessanti sono giunti dagli altri relatori. Arnoldi: l’alleanza ferroviaria Fnm-Trenitalia trasporta più passeggeri che nel resto d’Italia. Goggi: a Londra e Parigi si stanno realizzando piste ciclopedonali su sedi diverse da quelle percorse dal traffico automobilistico e metropolitane circolari stanno collegando rapidamente i sobborghi al centro metropolitano. Pellegrini e De Pasquale: riservare alle vie secondarie le piste ciclopedonali parallele alle arterie di grande scorrimento e  prolungare le MM fino alle estreme e popolose periferie.  

Chiudendo l’intervento, Colombo Clerici ha richiamato l’attenzione sulla necessità che Milano e la sua regione debbano ragionare con più alte prospettive: al centro, come sono, di uno snodo logistico europeo perno tra due mari, Mediterraneo e Nord, i cui traffici sono destinati ad aumentare in maniera esponenziale, va urgentemente potenziato il sistema ferroviario europeo Corridoio 24 che collega in particolare Genova, Trieste, Venezia da parte italiana con Rotterdam, Anversa, Amburgo. I Paesi centro europei, a cominciare dalla svizzera con AlpTransit, sono in tal senso in piena attività. Si deve sbrigare anche l’Italia.

L'Associazione Milano Vapore

Le iniziative culturali e sociali dell’Associazione sono quest’anno incentrate sulla città di Milano e sulle indispensabili innovazioni irrinunciabili per la ripresa. Moderatrice dei prossimi webinar sarà ancora Fausta Chiesa, giornalista del Corriere della Sera.

milano vapore
 

Milano Vapore si propone di promuovere la città di Milano quale sede di attività e luogo d’incontro anche internazionale, per scambi tra le diverse culture ed esperienze nei campi del Tempo Libero, del Design e di tutto ciò che è avanguardia e sperimentazione culturale a livello europeo. Secondo il vigente statuto, Milano Vapore persegue l'oggetto e le finalità di segui­to indicate:

  • Promuovere la "Cultura" del tempo libero in tutte le sue ma­nifestazioni, sia in campo artistico che scientifico, di ricerca, ludico, spor­tivo, ricreativo e di promozione del turismo 
  • Favorire forme consortili tra circoli, associazioni ed altre organizzazioni legalmente riconosciute
  • Avanzare proposte agli enti pubblici, partecipando attiva­mente alle forme decentrate di gestione del potere locale; Circoscrizioni, Comitati di Quartiere, Associazioni di via. Si avvale dei Patrocini degli Enti Locali e delle Aziende
  • Promuovere attività inerenti alla beneficenza
  • Promuovere la città di Milano quale sede di attività e luogo d'incontro anche internazionale, per scambi tra le diverse culture ed esperienze nei campi del Tempo Libero, del Design e di tutto ciò che è avanguardia e sperimentazione culturale a livello europeo
Commenti
    Tags:
    associazione milano vaporegestione del traffico urbanoberni ferrettitrendiest news
    in evidenza
    Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

    Wanda Nara.... che foto

    Heidi Klum reggiseno via in barca
    Diletta Leotta da sogno in vacanza

    i più visti
    in vetrina
    Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

    Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia


    casa, immobiliare
    motori
    Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

    Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.