I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Crisi Covid-19. Innovery SpA inserisce bonus di 500 euro in busta paga

Di fronte ad un momento di grande difficoltà globale, anche i gestori di servizi digitali come Innovery S.p.A., si trovano a dover affrontare una sfida senza precedenti. Milioni di persone hanno infatti aumentato l'utilizzo quotidiano dei propri dispositivi chiedendo alle infrastrutture tecnologiche italiane uno sforzo mai visto prima. Per aiutare ad affrontare questo momento difficile sotto molti aspetti, lavorativi e non, Innovery azienda leader nel settore ICT, ha deciso di distribuire un premio per tutti i dipendenti sulla busta paga di aprile. Cinquecento euro lordi in più nello stipendio in arrivo a maggio, per combattere il clima di tensione innescato dall'emergenza sanitaria in atto da ormai oltre un mese.

Gianvittorio Abate

ABATE GIANVITTORIO INNOVERY 1Gianvittorio Abate

L'unico modo per superare questo momento difficile è quello di seguire rigorosamente le linee guida del Governo e della società. Nel frattempo, è necessario svolgere le nostre funzioni e i nostri compiti, nonostante il clima di preoccupazione, al fine di mantenere stabili le normali operazioni di business. Proprio perché comprendiamo il momento di forte disorientamento, abbiamo deciso di essere il più possibile al fianco dei nostri dipendenti, distribuendo un bonus di 500 euro lordi per tutti, che troveranno nella prossima busta paga" spiega Gianvittorio Abate, CEO di tutte le Società del Gruppo Innovery.

"Questo gesto vuol essere un messaggio di fiducia da parte mia e della leadership di Innovery nei vostri confronti. Nonostante la crisi che sta vivendo il nostro Paese, costretto a ridurre sensibilmente i giri del suo motore produttivo, noi di Innovery continuiamo a erogare ai nostri clienti servizi ancor più indispensabili in questa fase. Ci tengo a ringraziare tutti per l'impegno dimostrato, il senso di responsabilità e la professionalità che, sicuramente, continueranno nelle prossime settimane”.

Smart Working

Innovery ha inoltre reagito prontamente alla situazione imposta dal Covid-19, tutelando al massimo la salute e la sicurezza dei propri dipendenti, attivando subito le modalità di Smart Working, che ha permesso ai propri dipendenti di continuare a fornire i servizi necessari ai clienti, rispettando le regole imposte dalla quarantena. 

Ad oggi Innovery conta più di 330 dipendenti la cui maggioranza localizzata in Italia ed in Spagna, entrambi paesi gravemente colpiti dal Covid19, più un terzo nucleo presente in Messico. 

Innovery

innovery cyber observer logo

Innovery (www.innovery.net), con sede in Italia, Spagna e Messico, è un system integrator internazionale che offre servizi estremamente diversificati ai propri clienti focalizzandosi su task verticali ad elevata complessità tecnologica con una forte storica specializzazione nel comparto cyber security, cui si affiancano ulteriori comparti e specializzazioni evolute nel comparto dell’ICT. Fondata nel 2000 dall’ing. Gianvittorio Abate, l’azienda vanta tra i propri clienti alcune delle più importanti industrie, istituti finanziari, operatori di telecomunicazione, uffici della Pubblica Amministrazione, nonché imprese dei settori Gaming ed Utility sia nazionali che internazionali.

Negli ultimi tre anni i ricavi aziendali sono quasi raddoppiati, raggiungendo un fatturato di oltre 36 milioni nel 2019. L’organico è stato più che duplicato e oggi conta più di 330 persone..

Commenti
    Tags:
    crisi covid-19innovery spabonusbusta pagagianvittorio abatetrendiest news
    in evidenza
    Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

    Savelletri, Torre Canne e...

    Vacanza da sogno per i Ferragnez
    In Puglia tra masserie di lusso

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

    Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.