I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
"Leoni per la vita". Un progetto tutto innovativo per incentivare la natalità

"LEONI PER LA VITA", UN PROGETTO TOTALMENTE INNOVATIVO CHE FAVORISCE E INCENTIVA LA NATALITA’, UNA VISIONE UNICA IN AMBITO EUROPEO - Le nascite calano ovunque, soprattutto in Italia; la crisi era iniziata nel 2008 e velocemente si è arrivati a un declino che non vede segni di ricrescita. Ma l’Italia resta il Paese delle eccellenze, delle idee, dell’innovazione, anche in tema sociale, come la Cooperativa Leone Rosso, che, insieme a Cesare Marques, presidente del consiglio di amministrazione della Cooperativa e imprenditore illuminatoe a  Michel Luboz consigliere delegato e capo del personale ha pensato di promuovere alcuni progetti volte al benessere delle loro dipendenti e delle loro famiglie durante il periodo dell’attesa e della nascita dei loro figli, investendo sulla felicità oserei dire!

Leone Rosso

Ogni anno Leone Rosso, che si occupa di assistenza psicologica a bambini, mamme, anziani, disabili, servizi sociali, organizza sempre nuove iniziative per tutti i dipendenti; quest’anno, piu’ che mai, il sostegno alle famiglie era necessario, al punto tale che i dirigenti di questa cooperativa dal mood internazionale, che strizza l’occhio al modello Scandinavo, si sono dimezzati tutti, nessuno escluso, lo stipendio, anticipando la cassa integrazione, distribuendo anche a dipendenti e familiari prodotti acquistati da aziende locali in difficoltà a causa della pandemia e regalando anche il miele prodotto da ragazzi disabili sostenuti da Leone Rosso.

“Quest’anno c'è stato un ulteriore decremento della popolazione e delle nascite, se a questo aggiungiamo l'incremento  della mortalità a causa covid, la questione diventa seria”-dice Cesare Marques-“ritengo che  ognuno dovrebbe fare qualcosa per migliorare la situazione, e non vuol dire necessariamente mettersi a sfornare figli a caso. Nel mio piccolo ho cercato, quindi, alcune soluzioni per facilitare e incoraggiare  le donne e le famiglie che coscientemente decidono di fare questo importante passo, attivando politiche aziendali  mirate per favorire la genitorialità”.

Come è nata quest’idea?

“Con i soci fondatori Michel Luboz e Stefano Radin, abbiamo fatto una riflessione per trovare il modo per agevolare le colleghe che decidono di allargare la famiglia. La nostra cooperativa Leone Rosso ha 300 dipendenti , di cui il 90 % donne, molte di loro in età fertile, inoltre, occupandoci di sociale e soprattutto di infanzia, gestiamo molti asili nidi e questo tema non ci può lasciare indifferenti; chi più di noi dovrebbe cercare soluzioni?”

Dopo il successo del progetto "Lontani ma insieme" che durante il primo lock down ha cercato di dare conforto psicologico ed economico ai colleghi e amici che ruotano intorno al vostro mondo, vi siete resi conto che con un costo azienda significativo, ma comunque sopportabile, potete dare il via al nuovo progetto "Leoni  per la vita". Perché questo nome?

leone1

“In un anno in cui si parla tantissimo di morte, e dove ogni giorni viene fatto l'elenco spaventoso delle vittime covid, la nostra cooperativa che si chiama appunto Leone Rosso, vuole promuovere la vita, parlare di vita e futuro, cercando di trasmettere un messaggio positivo e di speranza ai nostri collaboratori e utenti; per farlo ci vuole coraggio e un pò di forza d'animo, bisogna essere come leoni appunto, investire sulle persone e sulla vita in un periodo così faticoso anche dal punto di vista economico. 

Abbiamo dato vita a questo progetto di "leoni per la vita" che vogliono lottare e difendere la vita e la speranza in tutte le loro  forme”.

Come si articolerà il progetto?

“Ci saranno numerose iniziative, la prima prevederà una serie di sostegni concreti alle dipendenti che vorranno affrontare l'impegnativo, ma nel contempo fantastico percorso della maternità.

Troppo spesso sento parlare di donne discriminate o addirittura perseguitate sul posto di lavoro , dai loro capi, perchè restano incinte, è deprecabile che in una società che pretende di essere civile ci sia ancora uno spirito così egoista.

I figli sono la ricchezza del nostro futuro, dobbiamo proteggerli e dobbiamo tutelare e alleggerire chi decide di affrontare questa meravigliosa, ma complessa avventura.

Nella nostra cooperativa, per fare capire alle nostre dipendenti, se non fosse ancora abbastanza chiaro, che lo spirito è quello di supportare le neo mamme e la natalità in generale, e che la direzione della cooperativa è favorevole e incentiva le proprie colleghe a vivere serenamente questo percorso, che saranno tutelate e se possibile coccolate".

Cosa farete nel concreto?

“Daremo alle donne che resteranno in maternità le seguenti agevolazioni  a nostro carico:
Per il triennio 2021/23 attueremo la seguente politica pro natalità:
- integrazione al 100% della maternità obbligatoria per tutti i soci/dipendenti
- bonus bebè pari a 500 euro per ogni nuovo nato per tutti i soci
-fornitura di 500 pannolini a tutti i soci

e per i neo papà soci saranno previste giornate extra di permesso retribuito per accudire il bambino e favorire il rapporto padre figlio"

Speriamo Leone Rosso sia un esempio per tanti altri…

“L’iniziativa mira a creare piccoli ma significativi interventi per favorire la genitorialità con un'attenzione particolare alle donne che devono affrontare un parto, inoltre speriamo che questa pratica sia contagiosa ma in modo sano però, e che presto  venga adottata e migliorata da altre aziende; vogliamo minare l'approccio purtroppo ancora diffuso di discriminare e penalizzare chi fa la cosa più importante del mondo, sacrificando parte delle sue libertà per regalare la vita e dare un futuro al mondo”.

Sito http://www.leonerosso.eu
Pagina Facebook   https://www.facebook.com/leonerosso.eu

leone2
 
Commenti
    Tags:
    leoni per la vitaincentivare la natalitàleone rossocooperativa leone rossocesare marquesmichel luboztrendiest news
    in evidenza
    Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

    Diletta, Wanda... che foto

    Kardashian, lato B o lato A?
    E il tatto di lady Vale Rossi...

    i più visti
    in vetrina
    Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

    Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020


    casa, immobiliare
    motori
    Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

    Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.