I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
PLEF: responsabilità imprese-ambiente. Prospettive geopolitiche dello sviluppo

Ritornano gli appuntamenti con il Comitato Scientifico PLEF, finalmente visibili online.

"Avremo il piacere di ospitare e conversare con il Prof. Marco Vitale, riconosciuto economista d'impresa con vasta esperienza professionale, vissuta sempre ai vertici, e molteplici passioni" ci dice Emanuele Plata, presidente di PLEF, Planet Life Economy Foundation.

Mario VitaleMarco Vitale

"Come economista d’impresa e uomo di Cultura, il leitmotiv caratterizzante la sua attività è sempre stato l’innovazione, le nuove frontiere, la modernizzazione dell’economia italiana. Ne sono state ulteriore testimonianza le incisive riflessioni che abbiamo potuto leggere durante questo drammatico periodo e che ci hanno aiutato a nutrire anima ed intelletto nel pensare al futuro della nostra collettività".

Per affrontare il vasto tema del rapporto fra economia, imprese e ambiente, il Prof. Vitale, noto economista militante, ci testimonia l’importanza della conoscenza storica e culturale, conducendoci in un percorso nel tempo dallo storico Polibio nel secondo secolo, al mercante-imprenditore Cotrugli del quindicesimo, al politecnico Cattaneo del nostro Risorgimento, al filosofo Jonas di matrice marxista e al pensiero americano dei presidenti Wilson, Truman e Trump, fino all’affermazione della totale integrazione tra uomo e ambiente, espressa nell’Enciclica Laudato sii e alla drammatica fase storica che stiamo vivendo col Covid-19.

L'etica degli affari

Il percorso disvela i rischi del catechismo superficiale della cosiddetta “etica degli affari” e l’altrettanto rischiosa deriva della moda, ovvero dell’omologazione o pensiero unico della Responsabilità Sociale d’Impresa; tali rischi aleggiano anche sul concetto della Sostenibilità a cui, invece, deve essere affidato il compito di riorientare il dibattito distinguendo l’etica individuale dalla responsabilità collettiva e d’impresa, vista quest’ultima come soggetto d’interesse pubblico a gestione privata e campione del capitalismo democratico atteso alla prova della pandemia sia nella sua fase congiunturale che per gli effetti sistemici.

I vincoli ambientali e sociali

Il dibattito trarrà dalla consapevolezza dei vincoli ambientali e sociali le ragioni per le imprese di perseguire un successo duraturo in cui l’interesse primario non è la proprietà ma l’impresa stessa e la sua funzione, sulla base della quale si misura la sua responsabilità, ancora più indispensabile nel rapporto con le istituzioni e tutti gli altri di fronte a pericoli generali.

Con questi spunti sarà possibile confrontarsi sulle prospettive geopolitiche dello sviluppo che oggi con le necessità di cambiamento e di trasformazione sempre più diffuse, presentano più divergenze che convergenze tra Paesi e culture, con problematiche per l’Occidente e quindi per tutti noi chiamati a dare un contributo, che si riflette nella nostra prossimità di comunità, di nazione e di Mondo. Di fronte a questa enorme montagna ancora da scalare, non ci poteva essere mentore migliore di Vitale, appassionato alpinista, viaggiatore e sportivo, affermato uomo d’impresa e di cultura internazionale.

programma
 

"Durante questa conversazione cercheremo di affrontare il vasto tema del rapporto fra economia, imprese e ambiente per un confronto sulle prospettive geopolitiche dello sviluppo che oggi, con le necessità di cambiamento e di trasformazione sempre più diffuse, presentano più divergenze che convergenze tra Paesi e culture, con problematiche per l’Occidente e quindi per tutti noi chiamati a dare un contributo" aggiunge Emanuele Plata.

 

Presso la Sala riunioni di ALTAVIA ITALIA e in collegamento online. Per registrarsi e ricevere il link di accesso all'incontro: https://forms.gle/duLUKBwxHkahWu9n6  Altavia Italia Alzaia Naviglio Pavese, 78/3, 20142 Milano tel. 390 230 3043

logo plef+completo

PLEF. L’Associazione senza scopo di lucro Planet Life Economy Foundation - creata da manager, imprenditori e professionisti d’impresa nel 2003 - continua ad offrire il proprio contributo di esperienza alla rigenerazione dell’Economia d’Impresa del nostro Paese in un momento di profondo cambiamento dei comportamenti della gente e delle imprese alla luce degli sconvolgimenti in atto.
Qui il link alla recente intervista a Paolo Ricotti.

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    responsabilità d'impresaambienteplefprospettive geopolitichesviluppomarco vitale
    Loading...
    in evidenza
    Nuovi vipponi in Casa. Nomination Gregoraci, lingerie da infarto...

    GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. DAYANE MELLO, DOCCIA SEXY

    Nuovi vipponi in Casa. Nomination
    Gregoraci, lingerie da infarto...

    i più visti
    in vetrina
    MADDALENA CORVAGLIA, fisico da urlo: guarda che verticale! Le foto delle Vip

    MADDALENA CORVAGLIA, fisico da urlo: guarda che verticale! Le foto delle Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Dopo il lockdown riprende l’attività dell’AMG Driving Academy Italia

    Dopo il lockdown riprende l’attività dell’AMG Driving Academy Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.