I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Inbound Marketing
Un’economia sostenibile, circolare e digitale è possibile

Il mondo è in continuo cambiamento, ad una velocità che aumenta in modo esponenziale: seguire tutte le novità per restare sempre al passo con i tempi non è una cosa semplice e risulta ogni giorno più complesso, sia per le singole persone che per le imprese. La tendenza ad evolversi è una caratteristica naturale del genere umano che, da sempre, ha cercato, scoperto, inventavo nuovi oggetti, nuove tecnologie, nuove soluzioni e diversi metodi di produzione con l’obiettivo di rendere la propria vita, sia privata che lavorativa, migliore, più agevole, facendo diventare sempre più proficuo il rapporto, in qualsiasi settore ci si trovi ad operare, fra sforzo e risultato. Il profitto, infatti, è uno dei principali motori dell’attività umana, ed è in grado di orientare e condizionare le scelte, indirizzando spesso verso chine pericolose.

 

L’evoluzione, fra benessere e danni all’ecosistema

Questa tendenza all’ottimizzazione produttiva, a puntare a massimizzare i profitti a tutti i costi, ha inevitabilmente portato l’ago della bilancia a spostarsi verso una produzione e a una economia decisamente meno attente alle esigenze del nostro pianeta. Spesso, soprattutto in ambito di produzione aziendale, si è costretti ad effettuare scelte fra il minor costo con un maggior beneficio per i singoli, e soluzioni magari meno economiche ma più attente alla salvaguardia del nostro ecosistema.

 

La nuova tendenza alla sostenibilità

Le diverse conferenze mondiali sul tema della sostenibilità non sembrano aver portato grandissimi risultati, se non puramente teorici, per il miglioramento della nostra economia. Tuttavia, si sta creando una sempre maggior coscienza sociale sull’argomento, cresciuta anche grazie alla presenza di personaggi di grande carisma che sono stati in grado di far aumentare il livello di attenzione globale verso la sostenibilità, facendo parlare sempre più spesso e sempre più persone di questo tema fondamentale. Tutto ciò sta portando, anche se lentamente, i primi risultati concreti: la nuova economia sarà sostenibile, circolare, digitale.

 

Il vento del cambiamento

Il cambiamento di cui abbiamo bisogno è chiaramente in primis culturale: è necessario che le coscienze di tutti, o comunque di un numero sempre più elevato di persone, siano orientate verso un'economia sostenibile e concentrata sul bene comune prima che sul benessere individuale.

È necessario che tutte le aziende facenti parte del sistema produttivo adeguino i propri processi, sulla base di una più consapevole catena di valore, al fine di limitare il proprio impatto e trasformarlo rendendolo ugualmente performante ma limitando gli sprechi e i consumi eccessivi e surrogabili.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    economia sostenibiledigitale
    in evidenza
    Ognissanti, caldo quasi estivo Alta pressione da Nord a Sud

    L'inverno è lontano

    Ognissanti, caldo quasi estivo
    Alta pressione da Nord a Sud

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico

    Nuovo Nissan Townstar, disponibile con motore benzina o 100% elettrico


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.