I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Italia Atlantica
È Boris Johnson il successore di Theresa May alla guida dei Tories

Con 92.153 voti contro i 46.656 di Jeremy Hunt, Boris Johnson è stato eletto leader del Partito Conservatore e oggi verrà nominato Primo Ministro del Regno Unito.

Nel suo primo discorso da capo Tory, l’ ex Sindaco di Londra, ha promesso di portare a compimento la Brexit entro il 31 ottobre, garantito di unire il Paese e dichiarato guerra - politica s’intende - a Jeremy Corbyn.

Nel rituale di passaggio di consegne, non è mancato il fair play, per il quale la Gran Bretagna è giustamente celebrata. Johnson ha ringraziato Theresa May per avergli concesso l’onore di servire nel suo governo e la Premier uscente si è congratulata con il successore, assicurandogli il suo pieno sostegno in Parlamento.

Il Presidente USA Donald Trump ha approfittato di un evento di Stato a Washington per ribadirgli fiducia, definendolo una scelta eccellente capace di chiudere il capitolo Brexit.

Il gruppo parlamentare Tory a Westminster ha accolto il nuovo leader in un’atmosfera da confraternita dopo mesi di lacerazioni interne, conflitti e recriminazioni.

Il carisma dell’Old Etonian sembra aver riunito le truppe compiaciute di aver trovato un comandante in capo dopo mesi di anarchia. Boris è un mattatore della politica ed ora che si è impadronito del palcoscenico ha intenzione di riaprire lo spettacolo per fare il tutto esaurito.

Tra i deputati sono girate le prime birre del nuovo corso; tra pacche sulle spalle e grandi sorrisi è tornata la fiducia nel futuro. La notte più buia del partito conservatore è passata.

Lo Stato maggiore di Millbank ora chiede al nuovo leader di nominare Iain Duncan-Smith vice Primo Ministro.

La preoccupazione del partito sembra essere avere un ticket euroscettico per mandare il chiaro segnale che se il Boris show comincia ora, per il Brexit show il sipario è fissato per il 31 ottobre. La notte di Hallowen deve fugare le streghe di uno psicodramma che ha rischiato di disunire il Regno.

Commenti
    Tags:
    boris johnsonbrexittories
    in evidenza
    Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

    Previsioni meteo

    Hannibal e un maggio bollente
    Temperature choc fino a 51 gradi

    i più visti
    in vetrina
    Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


    casa, immobiliare
    motori
    smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

    smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.