A- A+
Italia Atlantica
L'impatto della pandemia sulla geopolitica

Qualche fredda, realistica riflessione sull'impatto della pandemia sugli equilibri geopolitici e globali, nell'ottica di Italia Atlantica.

1) L'offensiva propagandistico-sanitaria sino/sovietico (secondo Domenico Arcuri)/cubana imperversa con grande risalto mediatico e favore nell'opinione pubblica, impaurita e disorientata. È inutile definirla strumentale e subdola: di tratta di realpolitik, nell'accezione kissingeriana, agevolata anche dalla gestione, non proprio lineare e convincente, della crisi da parte di Donald Trump e Boris Johnson nella sua prima fase. Ancora più maldestro e controproducente, nelle attuali condizioni italiane, è citare "fonti" circa presunti malumori (e possibili "ritorsioni"!) di Washington nei confronti della deriva italiana. Invece è opportuno e coraggioso l'appello di AmCham al POTUS per la rimozione delle sanzioni e per il rilancio della collaborazione transatlantica!

2) Sul versante europeo colpisce invece l'inattesa flessibilità tedesca (da Ursula von der Layen a Angela Merkel e Isabel Schnabel, con la benedizione dell'asse Steinmeier-Mattarella) su tutto il fronte delle politiche monetaria, fiscale e della concorrenza (inclusa la riabilitazione del finora demonizzato aiuto di stato).

Era scontato l'appoggio di Emmanuel Macron in evidente difficoltà, ma la fulminea evoluzione tedesca è rivelatrice di analoghi, se non maggiori, problemi per varie filiere dell'economia di Berlino per l'effetto cumulativo di fattori su scala europea e mondiale. Per l'Italia si tratterà di "spendere" la ritrovata flessibilità con un approccio sistemico e non solo di assistenza all'emergenza e/o alle numerose, fameliche "tribù" in agguato.

3) In prospettiva, l'Occidente avrà bisogno di una nuova versione del Piano Marshall, ovviamente aggiornata e riequilibrata rispetto al 1947, capace di costruire un'area di crescita e di sviluppo sostenibile estesa all'Africa ed all'Asia e capace di contenere e ridimensionare l'aggressività cinese sui mercati.

Sono convinto che questo debba essere il nuovo Mantra di ItaliaAtlantica in attesa di conoscere l'esito delle Presidenziali del 3 novembre: qualunque esso sia, la strada di un colossale New Deal è preannunciata dalle misure di sostegno "illimitato" adottata dall'Amministrazione in chiave neo-keynesiana. Sarà pertanto cruciale un'attiva diplomazia economica, europea ed italiana, propositiva e lealmente concreta verso il Congresso, la business community ed i media americani.

Sergio Vento

Loading...
Commenti
    Tags:
    corona virusgeopoliticatrumpboris johnson
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    La Pasqua in quarantena Cena fra amici. "E' l'ultima"

    Coronavirus vissuto con ironia

    La Pasqua in quarantena
    Cena fra amici. "E' l'ultima"

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 VINCITORE: CHE COLPI DI SCENA IN FINALE Gf Vip 4 news

    Grande Fratello Vip 2020 VINCITORE: CHE COLPI DI SCENA IN FINALE Gf Vip 4 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    PEUGEOT BOXER BlueHDi 140 disponibile con furgonature Onnicar

    PEUGEOT BOXER BlueHDi 140 disponibile con furgonature Onnicar


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.