A- A+
La Colonna infame
Freedom di Roberto Giacobbo è alla seconda edizione, stasera su Rete4

Freedom Oltre il confine, il nuovo programma di Roberto Giacobbo, è alla sua seconda edizione. Dopo il successo dell’esordio, in quanto programma culturale più visto delle reti Mediaset con una media che ha superato i 2milioni di telespettatori, torna su Retequattro da questa sera a partire dalle 21.25 e per altre otto puntate. 

Il timoniere del programma è l’infaticabile Roberto Giacobbo che - per questa nuova serie, insieme al suo team di 33 professionisti (14 per le trasferte) – illustra i segreti - non ancora noti – di molto Paesi: Egitto, Gran Bretagna, Usa, Cina. Le regioni italiane raccontate sono: Lombardia, Campania, Puglia, Toscana, Veneto, Piemonte, Liguria, Marche, Abruzzo, Puglia, Emilia Romagna, Sicilia, Sardegna. 

Freedom Oltre il Confine si avvale di tecnologia avanzata: macchine da presa e lenti cinematografiche configurate per ottenere il massimo dei dettagli in 4K, realtà aumentata, scanner 3D e laser, modelli a nuvole di punti, microcamere, fotocamere leggere, action cam, nove telecamere UHD, che lavorano in simultanea con droni di ultima generazione. E di EasyReading, il carattere tipografico più facile per i dislessici.

freedom2
 

Il risultato – spiega Giacobbo - è un prodotto originale, intenso e spettacolare, ricco di contenuti raccontati dai massimi esperti di ogni settore e di autentiche testimonianze. Tra le curiosità segnalo Armaggedon: al termine di ogni puntata, tutte le persone che hanno lavorato all’episodio vengono mostrate in una spettacolare sequenza in slow motion’.

Questa seconda edizione si apre con il Cenacolo Vinciano per ricordare i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. ‘Quello che quasi nessuno conosce – aggiunge Giacobbo - è che anche Leonardo inviava il proprio curriculum vitae per trovare un lavoro. Lo prova un documento originale uscito per l’occasione dalla cassaforte che lo custodisce’. In Egitto incontra l’archeologo Zahi Hawass per attraversare il tratto finale del tunnel nascosto dietro al Sarcofago di Seti I^, impresa già tentata 15 anni fa, ma impedita da una frana. Pietro da Morrone, il frate eremita che decise di non essere Celestino V perché rinunciò al soglio pontificio. Le sue tracce sono nascoste in alcuni eremi sparsi per l’Abruzzo. E per finire, imbracato sull’orlo di un precipizio per conoscere dal suo interno un ponte romano che è parte del collegamento di uno degli acquedotti più importanti del mondo, si trova a Tivoli a due passi dalla Villa dell’imperatore Adriano, il quale è parte del ‘Gigante dell’acqua’, un monumento che ha sfidato i millenni e che oggi rischia di andare perduto.

giacobbofocus
 

Freedom Oltre il confine è interamente girato in alta definizione cinematografica ‘con noi collaborano designer grafici che provengono dal cinema’, aggiunge il divulgatore per antonomasia, il quale conclude ‘ho fortemente voluto il carattere EasyReading che semplifica la lettura ai dislessici perché la divulgazione non deve escludere nessuno’.

(segreteria@mariellacolonna.com)

Commenti
    Tags:
    freedomroberto giacobborete4
    Loading...
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.