I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
La Colonna infame
'Quel luogo dell'anima' che non si dimentica

Una lezione di vita si può ricevere anche con un libro, non solo con gli altrui gesti. È ciò che accade leggendo ‘Quel luogo dell’anima’ (P.S. Edizioni), la prima fatica letteraria di Gianna Mazzilli Vernola, la quale - con sobria eleganza e tanta umanità - si interroga e spiega nel suo libro  cosa accade nell’animo umano quando un avvenimento negativo ed imprevisto scombussola gli equilibri costruiti nel tempo. Ella si riferisce ad una tragica vicenda che ha colpito la sua dimora nel cuore del Salento, a Castro marina, crollata il 31 dicembre 2009 e balzata agli onori della cronaca come ‘il crollo di Castro’ che sfregiò tra l'altro il volto della cittadina marinara .  

crollo di castrola casa di Gianna Vernola ridotta in macerie dopo il 'crollo di Castro'
 

D’un tratto l’autrice si ritrova disorientata e privata di un luogo a lei molto caro, intriso di ricordi che la legavano affettivamente a persone, fatti, circostanze. Un mondo che improvvisamente spariva sotto la macerie e che inesorabilmente cancellava decenni e decenni di memorie, atmosfere, stati d’animo. Dopo lo smarrimento iniziale, incomincia a pensare a come affrontare le problematiche giudiziarie, gli ostacoli burocratici, fortunatamente superati grazie all’aiuto di ‘quegli’ amici che insieme a lei ed ai suoi affetti avevano respirato quella casa, ed il suo terrazzo. E a ricostruirla.

Il dolore per la perdita che a lungo l’ha accompagnata è stato la molla che ha rievocato pensieri e (re)suscitato emozioni che l’autrice ha consegnato a foglietti volanti riposti poi nel cassetto della sua scrivania. Finchè un giorno quei foglietti sono diventati un appassionato pampleth con un ruolo preciso. Un diario terapeutico al quale confidare la propria angoscia per aver perduto il suo ‘luogo del cuore’. E lo fa con una scrittura chiara, a tratti emozionante, rivelando, fra una riga e l'altra, tanto coraggio e soprattutto la ferrea volontà di rinascere per ritornare ancora una volta alla vita, agli affetti, all'ospitalità, alla condivisione.

gianna vernola
 

Gianna Mazzilli Vernola con ‘Quel luogo dell’anima’ dimostra che un evento negativo è capace di diventare occasione di nuova evoluzione personale e che le doti di forza e tenacia da lei dimostrate e che l'hanno accompagnata in un cammino complesso e difficile spesso colpiscono nel segno e raggiungono i risultati sperati.

(segreteria@mariellacolonna.com)

Commenti
    Tags:
    gianna vernolacastro
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.