I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Coronavirus, l’Unione europea è il nuovo Reich della Germania

E intanto anche l’Albania ha dato la sua splendida lezione di dignità e solidarietà alla UE. L’ha fatto, peraltro, in una forma che merita di essere evidenziata: il premier albanese ha parlato in un ottimo italiano, rispettando l’Italia anzitutto nel modo più intelligente, quello culturale. E dicendo quel che da tempo anche noi diciamo: che l’amico vero si vede nel momento del bisogno.

E mentre l’Albania ci porta generosamente il suo sostegno, la UE si conferma una volta di più quel che è: il nemico principale dell’Italia e, in generale, dei popoli europei. È la negazione dell’idea di Europa, ossia di quel mosaico poliedrico e sfaccettato di popoli e di culture, di lingue e tradizioni che è – diremmo con Husserl – l’idea di Europa. La Germania l’ha comunicato ufficialmente, con spietato cinismo: l’Italia e la Spagna usino il MES, se proprio sono in difficoltà.

Che è come dire: muoiano pure affogando, ché se proprio invocano aiuto siamo al massimo disposti a inviare loro un’incudine in segno di vicinanza. La solidarietà dell’aguzzino, insomma. La fraternità dell’usuraio senz’anima. Ed è la prova che la UE è solo il vecchio sogno d’impero teutonico sotto mutate sembianze. Non più l’aquila imperiale, ma l’euro. È questa l’essenza del nuovo Reich della UE, che – l’avrete capito anche voi – per capitale ha Berlino e per moneta unica il marco.

Intanto, in Italia la situazione è tragica, senza essere seria: si registrano i timidi dubbi di Mattarella e Conte sul costrutto europeo (fino a ieri erano i nostri amici, oggi sono i “falchi”), la tenace fede degli euroinomani incalliti Zingaretti e Gualtieri e le telepreghiere di Salvini e di Barbara D’Urso. Come se tutto ciò non bastasse, il clero giornalistico e il circo mediatico usano la loro strategia preferita: la distrazione di massa. E anziché puntare il dito contro la UE e contro la Germania, come sarebbe d’uopo fare, dirottano l’attenzione sull’Ungheria di Orban.

“Ungheria, parlamento dà pieni poteri al premier Orbán per combattere il Coronavirus”. Hanno ragione i pretoriani del pensiero unico, che urlano scomposti: è vergognoso, vero. Non dicono, tuttavia, che è vergognoso quasi come quel Paese in cui il premier si prende i pieni poteri senza nemmeno averli chiesti al parlamento… Intanto, nel silenzio generale, si sta instaurando una sorta di “stato terapeutico globalista” (Paolo Borgognone): chissà, al netto della reale emergenza Covid19 (che c’è e non va sottovalutata), gli architetti del globalismo mercatista hanno preso appunti e hanno capito ciò che in fondo non particolarmente arduo da capire. Ossia il fatto che la situazione pandemica può essere, anche per il futuro, un eccellente metodo di governo. Che fa sì che i cittadini rinunzino fondamentalmente a tutto, pur di poter sopravvivere. 

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

 
Loading...
Commenti
    Tags:
    coronaviruscoronavirus italiadiego fusaro
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Soldi, riforme e opere Conte promette di tutto

    Coronavirus vissuto con ironia

    Soldi, riforme e opere
    Conte promette di tutto

    i più visti
    in vetrina
    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima

    Nina Moric mostra il lato B: foto in intimo bellissima


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Emergenza Covid-19, Fase 2 – Opel: “L’evoluzione del digitale”

    Emergenza Covid-19, Fase 2 – Opel: “L’evoluzione del digitale”


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.