I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Coronavirus, Vittorio Colao e la task force liberista fino al midollo
Vittorio Colao (foto Lapresse)

«La gestione della crisi greca, la gestione della crisi italiana del 2011... dimostrano che dobbiamo essere contenti di come strutturalmente questo meccanismo europeo gestisce le crisi». Sono parole di Vittorio Colao, il top manager scelto da Conte per la task force per la ripartenza economica del Paese. Chiara l'impostazione? Altro che tecnici super partes, sono liberisti fino al midollo.  Il governo affida il "rilancio economico del paese" a una task force "tecnica" capeggiata da un tal Vittorio Colao. Chi era costui? Così domanderebbe il Don Abbondio di turno. Ve lo spieghiamo subito, senza perifrasi: il signor Vittorio Colao esordì lavorando presso la banca d'affari Morgan Stanley e presso la società di consulenza McKinsey. Lo troviamo, poi, presso la multinazionale britannica Vodafone. E nel 2018 è invitato al Bilderberg a Torino, giusto per chiudere il cerchio. Ebbene, voi che esaltate l’avvocato e il governo, pensando che sia per il bene del Paese e che sia pure “de sinistra” (come direbbe Bagnai), siete degli inguaribili creduloni, incapaci di vedere al di là del vostro naso. O siete in cattiva fede, e qualcuno senz’altro lo sarà. Siete davvero così sciocchi e “babbioni” (avrebbe detto il maestro Preve) da ritenere che uno con il cursus honorum del signor Colao sia solo un tecnico super partes e non incarni una ben chiara visione ideologico-politica? È passato invano Marx? Pensate davvero che la visione di Colao e del suo gruppo di lavoro sia quella incardinata sulla trinità lavoro, diritti sociali, interesse nazionale? Pensate davvero che questo "comitato tecnico-scientifico" farà l’interesse del popolo italiano? Se lo pensate, auguri. E buona permanenza nella caverna.

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

 
Commenti
    Tags:
    coronavirusdiego fusarovittorio colao
    in evidenza
    Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

    GF VIP 2021

    Jo Squillo in burqa per le donne
    La protesta scade nel ridicolo

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.