I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Covid, in arrivo la quarta ondata per toglierci ancora diritti e libertà
Advertisement

Proprio ora che all'orizzonte si intravvede la fine della terza ondata e il ritorno alla fase due delle misure più blande per l'estate, il logo unico terapeuticamente corretto già inizia a tambur battente ad annunziare la probabile quarta ondata autunnale. Come sempre, la locomotiva trainante è rappresentata dalla monarchia del dollaro: il dottor Fauci, l'Esculapio atlantico del nuovo Leviatano terapeutico, ha lanciato l'allarme circa la possibile quarta ondata epidemiologica per l'autunno del 2021.

Naturalmente, subito gli fanno eco gli esponenti della tribù medica nostrana, che non possono e non vogliono essere da meno o, peggio ancora, risultare provinciali al cospetto della madrepatria a stelle e strisce. Così, ad esempio, ha asserito il dottor Gentile: "con questi ritmi di vaccinazione, la quarta ondata sarà inevitabile" ("Open", 11.4.2021). Addirittura inevitabile, non sfugga l'aggettivo accuratamente scelto.

Insomma, per chi ancora non l'avesse inteso o non volesse semplicemente intenderlo, la pandemia del rocchetto o dello yo-yo che dir si voglia seguita a pieno regime, nel vero senso dell'espressione. Ininterrottamente si transita dalla fase 1 delle misure più stringenti alla fase 2 del temporaneo ammorbidimento, per poi tornare ogni volta alla fase 1: come sempre, attribuendo la responsabilità del sempre rinnovato regresso alla fase 1 ai cittadini inadempienti e irresponsabili, incapaci di tenere i conti dei contagi in ordine e di mantenere una condotta adeguata rispetto al nuovo ordine terapeutico.

Non ci stupiamo, dunque, dell'annuncio di quella che sarà con ogni probabilità la quarta ondata autunnale e, quindi, il ritorno alla fase 1 successivo alla fase 2 propria dell'estate; ci maravigliamo, semmai, del fatto che molti ancora non intendano la meccanica del rocchetto e, con essa, la funzione politica dell'emergenza epidemiologica come nuovo paradigma di governo delle cose e delle persone, se preferite come nuova razionalità politica incardinata sul duplice presupposto squisitamente neoliberista per cui 1. non vi sono alternative praticabili e 2. bisogna imparare a vivere pericolosamente, cioè nell'emergenza infinita.

Le misure più inaccettabili nella normalità, come la soppressione delle libertà fondamentali e dei diritti costituzionali, si giustificano in ragione della emergenza: e se l'emergenza, con il suo andamento a rocchetto, non finisce mai, non finiranno mai nemmeno le misure di emergenza, che di fatto diverranno, come già in larga parte sono, la nuova normalità, the new normal. Del resto, se a un anno di distanza non avete capito che non si tratta di una semplice emergenza ma di un preciso metodo di governo che usa ad arte l'emergenza, allora siete inguaribilmente in lockdown cognitivo.

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Commenti
    Tags:
    covid contagi ondatacovid ondata casi contagicovid quarta ondata
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol Perizoma e... si toglie il reggiseno

    Wanda, Diletta e... le foto delle Vip

    L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol
    Perizoma e... si toglie il reggiseno

    i più visti
    in vetrina
    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza

    Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN

    Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.