I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Covid, non tutti i morti sono a causa del vaccino ma neanche a causa del virus
(fonte Lapresse)

Da giorni, i professionisti dell'informazione sono presi da un'iniziativa davvero energivora: dimostrare che la logica del post hoc, ergo propter hoc è fallace. Il fatto che si muoia "dopo" essersi sottoposti alla vaccinazione non prova che si sia morti "a causa della vaccinazione". Occorre - dicono - valutare caso per caso. Mi pare un modo di procedere sensato, in effetti. A differenza dell'iniezione che si fa con la pena di morte, dove è difficilmente smentibile il post hoc, ergo propter hoc, nel caso dei vaccini è tutto da dimostrare caso per caso.

Giustissima regola metodologica, quand’anche l’evidenza fattuale lasci davvero scarso margine alle interpretazioni (cfr. Covid, in Norvegia 23 morti “associate alla vaccinazione” tra persone anziane e fragili. Aifa: “Nessun allarme, massima attenzione”, “Il Fatto Quotidiano”, 16.1.2021). Eppure - non vi sarà sfuggito - si continua indefessamente a rubricare come morto “a causa di Covid” ogni decesso avvenuto “dopo” la contrazione del Coronavirus, in ossequio alla logica del post hoc, ergo propter hoc. Insomma, ogni morto "dopo" il vaccino non è morto necessariamente "a causa del" vaccino, ma ogni morto "dopo" aver contratto il Coronavirus è morto "a causa del" Coronavirus. Credo sia chiaro a tutti il non sequitur.

E' davvero arduo negare che questa palese “diversità di trattamento” per la suddetta logica del post hoc, ergo propter hoc rinvii a ragioni ermeneutiche che, comunque le si vogliano intendere, a) non sono fatti, ma schemi interpretativi di fatti e, per di più, b) connessi a una più o meno evidente ipotesi di lavoro biopoliticamente non neutra (worst case scenario come base per le politiche dei lockdown + vaccinazione di massa senza se e senza ma).

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Commenti
    Tags:
    covidcoronavirusvaccinolampi del pensierodiego fusaro
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    La naufraga Elisa Isoardi svela "Mio fratello vive da eremita e..."

    Isola dei Famosi news

    La naufraga Elisa Isoardi svela
    "Mio fratello vive da eremita e..."

    i più visti
    in vetrina
    Naomi Campbell foto da infarto per la Venere Nera che salta Sanremo 2021

    Naomi Campbell foto da infarto per la Venere Nera che salta Sanremo 2021


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Jeep Gladiator: il ritorno nel segmento dei pick-up

    Nuovo Jeep Gladiator: il ritorno nel segmento dei pick-up


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.