I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
M5S: la politica nata con un comico si estingue comicamente

La colpa più grave e più imperdonabile dei 5Stelle è l’aver fatto volare in frantumi la fiducia collettiva nella possibilità del nuovo in politica. Nell’aver, cioè, dimostrato con la loro inqualificabile metamorfosi kafkiana che sotto il nuovo si nasconde già da sempre il vecchio, sia pure in diverso e più seducente sembiante. Dietro la maschera accattivante del movimento che avrebbe dovuto rovesciare le geometrie dell’esistente o, più prosaicamente, secondo la sua ittica espressione, aprire il parlamento come una scatoletta di tonno, v’era ancora una volta il medesimo. Ossia la politica come mera continuazione dell’economia, a sua volta intesa e praticata come decisione autocratica dei mercati e delle loro classi di riferimento: anche così potrebbe definirsi, in effetti, il liberismo come nuova ragione del mondo. Di per sé è poca cosa la parabola involutiva del Movimento: nato con un comico, si estingue comicamente. Nell’agosto del 2019, il Movimento si è disinnescato e decaffeinato. Ora, a nemmeno due anni di distanza, è evaporato. È diventato appieno ciò contro cui combatteva: ha aderito all’europeismo come decisionismo tecnico-repressivo di Bruxelles e si è spinto – è storia di questi giorni – ad appoggiare il governo dell’euroinomane più impenitente, l’ex Goldman Sachs Mario Draghi. Peraltro con un quesito sulla piattaforma Rousseau che stupisce per la sua regressiva formulazione tautologica: con la quale si presume che i militanti - trattati come un'uniforma massa di idioti - non possano fare altro che assentire, nella forma del plebiscito, al cospetto del nuovo governo Draghi. L’ondata di disincantamento e di delusione generata dai 5Stelle è e resta la loro colpa più grande, la più imperdonabile. D’ora in poi sarà ancora più difficile provare a entusiasmare gli sconfitti della globalizzazione, convincendoli del fatto che tutto è tremendo ma non irrimediabile. E che v’è ben altro al di là delle rovine dell’esistente pietrificato dallo sguardo medusizzante del liberismo. “Abbiamo già dato”, risponderanno verosimilmente, con rabbia e delusione gravide di buone ragioni, i dannati della terra. L’ordine dominante non avrebbe potuto chiedere di meglio. È il più grande servizio che gli si potesse offrire. Gli si è consegnato lo scalpo della speranza nella trasformazione possibile. Per questo, sarà ancora più arduo – e, non di meno, ancora più doveroso – lavorare per costruire il nuovo respingendo il vecchio e per decostruire la mistica della necessità che, da oggi, si è ulteriormente fortificata.

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Commenti
    Tags:
    movimento cinque stelle politica comicomovimento cinque stelle governo crisi comicomovimento cinque stelle governo crisi di maio estinzione
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Vittoria Ceretti a Sanremo Dalle sfilate al palco Ariston

    CHI E' LA TOP MODEL. FOTO

    Vittoria Ceretti a Sanremo
    Dalle sfilate al palco Ariston

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei Famosi 2021, ritiro di una naufraga prima di partire: ecco perché

    Isola dei Famosi 2021, ritiro di una naufraga prima di partire: ecco perché


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes EQA sceglie i tetti della Capitale per un’esclusiva anteprima

    Mercedes EQA sceglie i tetti della Capitale per un’esclusiva anteprima


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.