I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Covid, obbligo di tampone per entrare e uscire da Merano:paradigma totalitario

"Covid: scatta obbligo tampone per entrare e uscire da Merano" ("Ansa.it"). L'esempio di Merano, in Alto Adige, è solo l'ultima escogitazione di un sistema di sorveglianza biopolitica destinato a diventare totale e, di più, totalitario. In nome del paradigma biosecuritario, che ci chiede di rinunziare a sempre nuove quote di libertà per avere in cambio sicurezza del bios, stiamo procedendo speditamente e senza alcuna forma di protesta, che pure sarebbe indispensabile, verso un disumano modello di dispotismo tecnico, scientifico, medico. Un dispotismo che si rivela sempre più palesemente tale, nella misura in cui pretende di amministrare senza riserve e senza zone franche la mera vita. La stessa società autoproclamata aperta, che fino a ieri celebrava il mondo borderless e con libera circolazione deregolamentata delle merci e delle persone mercificate, ora si chiude dietro la forma specificamente medico-scientifica del muro: il cordone sanitario, la barriera dei tamponi. Dialetticamente, la Open Society si rovescia in società dei lockdown e dei muri terapeutici. Ovviamente, e come sempre, chi osasse dissentire rispetto a questo paradigma neototalitario non sarebbe trattato e considerato come un partigiano della libertà e della democrazia, nel frattempo requisite dal sistema tecnorepressivo. Al contrario, proprio in grazia del trionfo del nuovo paradigma medico-scientifico, verrebbe svilito e diffamato con la più oscena delle categorie politiche del nostro presente: quella del negazionismo, mediante la quale si trasforma automaticamente il dissenziente in un intoccabile, da trattare con le stesse modalità con cui si trattano gli untori. La pratica del dialogo viene, in tal maniera, sostituita da quella della ostracizzazione immediata. Non deve, infatti, sfuggire che nell'ordine del discorso oggi imperante non esistono dissidenti che si battono per la Libertà soppressa: esistono solo miserrimi negazionisti, che, nemici giurati della sacra scienza, rappresentano con la loro irresponsabile condotta un pericolo per la salute pubblica. Come disse un noto medico millimetricamente allineato con il terapeuticamente corretto, la disinformazione uccide quanto il virus: la conseguenza di questo teorema, non esplicitata perché autoevidente, è che il dissidente, in quanto diffusore di disinformazione, deve essere messo nelle condizioni di non poter parlare, dacché ne va, appunto, della salute pubblica. Per questo, il primo gesto da compiere è, evidentemente, oggi quello del recupero di uno spazio sovrano della critica: o, più precisamente, di una critica che sappia dirigersi contro l'ordine del discorso terapeuticamente corretto, smascherando la portata politica di una visione del mondo che si camuffa dietro il lessico sacralizzato della medicina e della scienza. 

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Commenti
    Tags:
    covid società lockdowncovid coronavirus società lockdowncovid coronavirus lockdown
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Hunziker: "Covid? Non ci dormivo Ma poi cercavo di far ridere"

    L'intervista di Affari. VIDEO

    Hunziker: "Covid? Non ci dormivo
    Ma poi cercavo di far ridere"

    i più visti
    in vetrina
    Meteo marzo impressionante! Tornano neve in pianura e gelo intenso

    Meteo marzo impressionante! Tornano neve in pianura e gelo intenso


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    La ripartenza sarà green, trainata dalla mobilita’ elettrica

    La ripartenza sarà green, trainata dalla mobilita’ elettrica


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.