I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lampi del pensiero
Severino, quando si spegne un filosofo la notte si fa ancora più buia

Capita, quando si spegne un filosofo, che la notte del mondo, come la appellava Hölderlin, si faccia ancora più buia. E così è ora con la scomparsa di Severino, che filosofo è stato nel senso più alto. Non un sofista amico del nulla e della doxa, dell'apparire. Un filosofo, che per tutta la vita non ha pensato se non l'essere stesso. Seguendo la via tracciata auroralmente da Parmenide, a cui Severino proponeva di fare ritorno. Tutto è eterno, è questo il nucleo del filosofare di Severino. Pensare l'essente come puramente diveniente è scandalo e follia. Ché significa pensarlo come dal nulla scaturente e al nulla tornante. È quanto il divino Platone appellava tò epamphoterizein, l'oscillare. La follia dell'Occidente, il suo oblio dell'essere e degli Immutabili, consiste, per Severino, proprio in questo, nella fede incondizionata nel divenire degli essenti. Ossia, appunto, nel loro venire dal nulla e tornare nel nulla. Nichilismo, appunto. E follia dell'Occidente, che è terra dell'occaso.

Se l'immutabile fosse, allora il divenire non sarebbe, dice il logo astratto dell'oblio dell'essere. Critici poco pensanti e sofisti amici della doxa non hanno compreso che Severino non voleva negare il divenire del mondo, quello che fa sì che la legna, ardendo, diventi cenere. Voleva, semmai, dare una diversa fondazione del divenire, che lo inquadrasse in una cornice ontologica forte, tale da evitare il nichilismo. Affermare che l'essente è - per Severino - significa ammettere che esso è eterno. Ed è su questo fondamento ontologico forte, in controtendenza rispetto al pensiero debole e ai sofismi vacui del pensiero negativo, che Severino condusse la sua battaglia teorica contro la Tecnica. 

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell'associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, "Bentornato Marx!" (Bompiani 2009), "Il futuro è nostro" (Bompiani 2009), "Pensare altrimenti" (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000
 

Loading...
Commenti
    Tags:
    diego fusaroblackrockgreta thunbergeconomia green
    Loading...
    in evidenza
    Quando non rinunci alla tavolata Ma a Natale bussa la polizia...

    Coronavirus vissuto con ironia

    Quando non rinunci alla tavolata
    Ma a Natale bussa la polizia...

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5, Elisabetta Gregoraci-Francesco Oppini lasciano. Gf Vip, nuovo concorrente

    Grande Fratello Vip 5, Elisabetta Gregoraci-Francesco Oppini lasciano. Gf Vip, nuovo concorrente


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes Classe G festeggia 400.000 unità prodotte dal 1979

    Mercedes Classe G festeggia 400.000 unità prodotte dal 1979


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.