A- A+
Palazzi & Potere
Arte e Turismo: Mainetti, una sfida che non possiamo perdere

Alla vigilia della riapertura dei Musei, l’imprenditore a cui fa capo Sorgente Group Italia, auspica un nuovo e più fluido rapporto fra la Pubblica Amministrazione e i privati 

La Pandemia sta capovolgendo ogni modello di riferimento sotto il profilo  economico politico e sociale, e un Paese come il nostro vede colpito soprattutto il turismo e la fruizione dell’arte, in particolare i Musei. A Valter Mainetti, a cui fa capo Sorgente Group Italia, operativa nel settore dell’edilizia e nelle infrastrutture, nonché  della omonima Fondazione per l’arte e la cultura,  alla vigilia della riapertura dei Musei, chiediamo un approfondimento sulla duplice sfida che abbiamo di fronte.

“La crisi che il virus ha prodotto nel turismo ha avuto una pesante ricaduta nel settore culturale  – osserva Mainetti – coinvolgendo molte attività nelle città d’arte, dalle grandi come Roma, Venezia e Firenze, fino ai numerosi comuni diffusi sul territorio, come Spoleto, ma ora che abbiamo di fronte la ripartenza dobbiamo saper cogliere anche l’opportunità di realizzare alcuni cambiamenti, da tempo necessari per innovare sia il largo comparto dell’accoglienza che la gestione del patrimonio artistico,  in particolare l’attività dei Musei”.

Di fronte alla riorganizzazione già avviata del settore alberghiero, con la prossima apertura di alcuni hotel di lusso, l’obiettivo principale è quello di ridisegnare lo sviluppo di alcune città come Roma, che si sono lasciate impadronire dal turismo, cosiddetto “mordi e fuggi”, che ha influenzato - in senso peggiorativo -  la crescita.   

Secondo Mainetti “le bellezze architettoniche e museali vanno ora affiancate col recupero di molti edifici e spazi pubblici abbandonati e degradati per migliorare l’ambiente e fornire servizi di qualità, a partire dai parcheggi e dalla manutenzione delle strade. “Necessariamente - sottolinea - va snellita quella burocrazia farraginosa,  che ha finito per allontanare, soprattutto dalla Capitale, gli investitori e di conseguenza le archistar che fanno belle le città di tutto il mondo”.  

Fra l’altro una società del gruppo di Mainetti, che ha già al suo attivo importanti restauri di monumenti e di storici edifici, dal mese scorso è impegnata, insieme al partner Urban Vision,  nel restauro della scuola Alberto Cadlolo, progettata nel primo novecento dal noto architetto, Vincenzo Fasolo, attraverso una innovativa collaborazione con il Municipio I Roma Centro, che può essere di esempio per altre amministrazioni.  

Per quanto riguarda i Musei, Mainetti, com’è noto, condivide con entusiasmo la linea, avviata dal Maxxi e dal Museo Real Bosco di Capodimonte, che allarga le potenzialità dell’attività museale non solo sui fronti della conoscenza e della divulgazione, ma anche dell’imprenditoria a beneficio della collettività per procedere verso lo sviluppo di altre attività, oltre alla tutela del patrimonio artistico.

“In questo caso però – rileva – è necessaria una maggiore flessibilità sul piano della governance, soprattutto se si intende procedere verso un’integrazione dell’arte con la tecnologia e l’ambiente”.  E anche qui Mainetti è un precursore. Insieme alla moglie Paola, Vicepresidente della Fondazione, ha portato avanti il ripristino dell’area verde del Giardino degli Aranci all’Aventino, parco storico, famoso in tutto il mondo.

Commenti
    Tags:
    mainettivalter mainettisorgente grouparteturismo
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Mia Ceran ci guida alla scoperta del fenomeno Podcast

    Il suo "The Essential" in esclusiva su Spotify

    Mia Ceran ci guida alla scoperta del fenomeno Podcast

    i più visti
    in vetrina
    Naomi Campbell mamma a sorpresa a 51 anni: "Non c'è amore più grande"

    Naomi Campbell mamma a sorpresa a 51 anni: "Non c'è amore più grande"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri

    Presentata l'Alfa Romeo Giulia per l'Arma dei Carabinieri


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.