A- A+
Palazzi & Potere

Si è conclusa la seconda edizione di Roma Eternal Beauties-REB CONCOURS presso lo storico Circolo di Golf Acquasanta, alle porte di Roma (https://www.youtube.com/watch?v=U6rJTSnPYfY). Se il presidente della giuria, Gianni Letta, ha ceduto al potere seduttivo della spider Ferrari del 1960, attribuendo alla 250 GT California, carrozzata Pininfarina, il Premio “Bella come Roma”, non ha suscitato meno emozioni e curiosità la Lancia da corsa: una Epsilon tipo 58 - che corse nel 1913 la Targa Florio - che ha vinto il Premio “Sport”. Tanto che Mariella Mengozzi, direttrice del Museo dell’Automobile di Torino, non nasconde che farebbe carte false per esporla. L’auto è di proprietà di Sorgente Group Historic Car Collection fondata da Valter Mainetti, noto imprenditore e collezionista d’arte.

a
 

La manifestazione ha puntato dritto all’emozione provocata da una serie irresistibile di circa 70 auto prodotte tra i primi del Novecento e gli anni Settanta, esposte su uno splendido palcoscenico erboso. Al Reb Concours non si è valutata tanto la precisione maniacale del restauro o la rarità di un modello; piuttosto presidente e giurati (non scelti per competenze specifiche, ma come rappresentanti della società civile) si sono pronunciati in base alla personale emozione, sia riguardo all’estetica che alla storia.  

La Lancia Epsilon 20/30 HP Passo Lungo o “Tipo 58”, che ha vinto il premio “Sport”, è una vettura prodotta tra il 1912 e il 1913, una sorta di versione a passo allungato della Delta, in grado di contenere una carrozzeria di dimensioni maggiori. La vettura venne molto apprezzata da Pietro Bordino, che negli anni Venti con Felice Nazzaro e Antonio Ascari fu uno dei piloti italiani più celebri e popolari.

L’auto appartenne a Oscar Capellano, appassionato di motori e di meccanica, storico del marchio Lancia, che la scoprì all’interno del Museo dello stabilimento e decise che avrebbe corso per la “Targa Florio” del 1913 (insieme alla Mille Miglia, la corsa italiana più famosa nel mondo). Capellano riuscì ad acquistarla, vincendo le resistenze della casa madre, proprio grazie alla sua passione e alla sua esperienza. Dopo la scomparsa di Capellano, avvenuta nel 2013, sua figlia la mise all’asta. Se l’aggiudicò Sorgente Group Historic Car Collection, che nel 2018 la espose per la prima volta in Galleria Alberto Sordi, dopo la partecipazione al Salone internazionale dell’auto di Ginevra.

au1
 

Preservare e promuovere tutte le espressioni della cultura e dell’arte appartenenti al nostro patrimonio, rappresenta per il Gruppo Sorgente una mission prioritaria”. Ha dichiarato Valter Mainetti, Amministratore Delegato di Sorgente Group Italia in occasione dell’acquisto della mitica Lancia Epsilon del 1912.

Un altro noto collezionista di auto, soprattutto americane, Nicola Bulgari, ha decretato la vittoria di una inglesissima Bentley del ’37. Mentre il Presidente della Corte dei Conti, Tommaso Miele, è stato attratto da una Carrera 2000, come Tomaso Trussardi si è incantato davanti alla Miura Lamborghini. Oltre ad altri noti giurati e premiati, Aci Storico ha celebrato con Moto Guzzi i cent’anni del marchio dell’aquila con esemplari molto rappresentativi del motorismo italiano su due ruote.

Come nella scorsa edizione, giudici ospiti e competitor hanno contribuito a una raccolta fondi per il Circolo San Pietro, l’istituzione benefica del Vaticano che organizza la “mensa del Papa” per i cittadini bisognosi della Capitale.

 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    valter mainettireb concourslancia epsilontarga floriogianni lettasorgente group italiapapa
    in evidenza
    Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

    Foto mozzafiato della soubrette

    Wanda Nara, perizoma e bikini
    Lady Icardi è la regina dell'estate

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


    casa, immobiliare
    motori
    BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

    BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.