A- A+
Palazzi & Potere
Ufo e alieni. Il report che può sconvolgere il mondo intero

Gli ufficiali dell'intelligence americana non sono riusciti a trovare prove che indichino che gli avvistamenti degli ultimi anni da parte dei piloti della Navy siano effettivamente delle navicelle aliene, meglio conosciuti come Ufo (Unidentified flying object, ovvero "Oggetto volante non identificato). Secondo quanto riportato dal New York Times, ci sarebbe un rapporto governativo che cerca di indagare l'origine dei velivoli che hanno di recente spiazzato scienziati ed esercito. Nel documento emerge come la maggior parte di oltre 120 incidenti avvenuti negli ultimi due decenni, non sono stati causati da alcun tipo di esperimento militare , o qualsiasi altra tecnologia avanzata dell'esercito americano.

Il 25 giugno al Congresso americano verrà presentata una versione integrale del rapporto: secondo alcuni alti funzionari, l'estrema ambiguità dei riscontri non potrebbe far scartare al governo l'ipotesi che si tratti di navicelle aliene. Gli invasati di Ufo hanno trovato poi terreno fertile nelle loro teorie anche in seguito alle dichiarazioni dell'ex Presidente degli Usa Barack Obama che, in una intervista nel talk-show di James Corden su Cbs aveva affermato: "Quello che è vero, e sono assolutamente serio, è che ci sono delle riprese video di oggetti in cielo che non sappiamo esattamente cosa siano". Il rapporto governativo non riesce a trovare in particolare una risposta all'incredibile accelerazione e ai cambi di direzione immediati di questi velivoli.

La teoria più accreditata dai funzionari dell'intelligence americana è quella secondo cui questi fenomeni aerospaziali siano il risultato di tecnologia sperimentale di una potenza rivale, come ad esempio la Russia o la Cina. Ma anche in questo caso, di prove ce ne sono ben poche. Un alto funzionario si è detto sicuro che non si trattasse di tecnologia americana. La sua preoccupazione è che la Cina o la Russia stiano sperimentando la tecnologia ipersonica. Putin sta infatti investendo pesantemente sull'ipersonica, dato che crede di riuscire, grazie a questa tecnologia, di eludere la difesa missilistica degli Stati Uniti d'America. La Cina ha invece sviluppato armi ipersoniche, presentandole pure in alcune parate militari. 

Gli avvistamenti sono iniziati nell'estate del 2014 e sono avvenuti quasi quotidianamente fino a marzo 2015. La zona riguarda i cieli che stanno sopra la East Coast degli Usa. I piloti della marina militare hanno riferito di aver visto oggetti volanti, apparentemente senza motore o pennacchio di scarico, ma che erano in grado di raggiungere altezze a 9.000 metri. Se si dovesse trattare di tecnologia russa o cinese, sarebbe estremamente avanzata rispetto a quella americana, spiega il funzionario. Insomma, alieni o non alieni, i dubbi attorno all'esistenza di questi oggetti si stanno acuendo sempre di più.

Commenti
    Tags:
    uforussiacinanew york timesalieniextraterrestrinasapentagono
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

    Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


    casa, immobiliare
    motori
    Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

    Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.