I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Quelli che i numeri non dicono
L’Italia guida l’FT1000 2021: Farmacosmo conferma la presenza in classifica

L'FT 1000 - Europe’s Fastest Growing Companies è la classifica che, per il quinto anno consecutivo, viene stilata dal Financial Times in collaborazione con la società di ricerca Statista, per fornire una panoramica delle aziende europee che hanno raggiunto il più alto tasso di crescita annuale, in termini di ricavi, nel trimestre compreso tra il 2016 e il 2019. 

Quest’anno, il CAGR minimo richiesto per entrare nella lista è stato del 35,5%, leggermente inferiore a quello dell'anno scorso, che era del 38,4%.

 

Il 2020 è stato un anno complesso per le aziende del vecchio continente che, complice la pandemia e i contraccolpi della Brexit, si sono trovate a crescere in maniera decisamente più lenta degli anni precedenti: secondo uno studio pubblicato su Accenture, a registrare un netto calo dei ricavi, nell’ultimo anno, è stato il 50% delle aziende europee. 

 

Al di là del quadro a tinte fosche che sembra delinearsi, l’FT 1000 2021 mostra uno spaccato nettamente più roseo, fornendo una fotografia delle società che, prima della pandemia, crescevano a ritmi rapidissimi. Una forza che viene dal passato, dunque, e che, si spera, possa tradursi in nuova energia per il grande motore delle economie nazionali anche nel prossimo futuro.

 

Anche se le prime dieci società in classifica compaiono nella lista per la prima volta, infatti, ben 314 aziende nell'elenco sono apparse anche nella classifica del 2020 e 86 realtà erano state già inserite nell’FT1000 2019: un dato, questo, che fa ben sperare per il prossimo anno. 

 

C’è una società italiana che conferma, ancora una volta, la sua presenza in classifica: parliamo di Farmacosmo, unico ecommerce italiano presente in lista del settore “Salute e Benessere”. L’azienda, che si colloca al terzo posto in Europa per revenue, ha fatto registrare un CAGR del 53,2% e un tasso di crescita assoluta del 259,7%.  

 

Punto di riferimento per gli acquisti online di farmaci SOP e OTC, integratori, prodotti per la skincare, make-up, profumi, articoli per l’infanzia e la maternità, Farmacosmo effettua spedizioni verso 18 paesi europei e assiste i clienti con un customer care dedicato, in 5 lingue. 

I 70000 prodotti che fanno parte del catalogo, appartenenti a 4000 differenti marchi specializzati nell’ambito della salute, del benessere e della bellezza, sono organizzati in 16 categorie merceologiche e sono corredati da descrizioni dettagliate, per consentire agli utenti di avere una panoramica esaustiva su ogni articolo.

 

Ogni step del workflow viene gestito interamente all’interno dell’azienda da oltre 50 dipendenti: assistenza clienti, creazione del catalogo, amministrazione, marketing, comunicazione, sviluppo e logistica. 

 

Insomma, una realtà solida nel variegato panorama degli ecommerce che, quest’anno, insieme alle aziende del settore tecnologico e a quelle del fintech, guidano la classifica del Financial Times come già avvenuto negli anni precedenti, dimostrando, ancora una volta, che il tech è l’ambito più efficiente e prospero

L’amministratore delegato di Farmacosmo, Fabio de Concilio, commenta così la pubblicazione della classifica: “Siamo felicissimi per questa conferma ma siamo ancora più felici che sia l’Italia a guidare questa prestigiosa classifica”. Per la prima volta, infatti, l'Italia è il Paese con il maggior numero di aziende in lista: ben 268. Seguono Germania con 204 e Francia con 162.

 

Commenti
    Tags:
    ft1000
    in evidenza
    House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

    Lady Gaga guida un cast stellare

    House of Gucci, guarda il trailer
    Jared Leto irriconoscibile. FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

    BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.