I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Le sfide della trasformazione digitale nell’anno della pandemia

Lo sa bene, Laura Venturini una filologa che da ragazzina sognava di essere la prossima Virginia Woolf e oggi fa crescere i business online. Il suo lavoro da consulente SEO, un mestiere che quando studiava all’università non esisteva ancora, è cresciuto esponenzialmente nell’anno della pandemia. Con un fatturato in aumento del 109%, Laura Venturini e la sua agenzia SEO Quindo sono la dimostrazione degli investimenti sempre più importanti che le aziende fanno sul digitale.

 

Nel 2020/2021 gli e-commerce hanno generalmente visto un enorme aumento delle visite e delle conversioni. Chiusi in casa come la maggior parte dei cittadini d’Europa e del mondo, gli Italiani hanno fatto la spesa online facendo registrare un aumento di oltre il 50% delle visite sulle piattaforme delle più famose catene di supermercati.

Non solo spesa: le ricerche su uffici e servizi finanziari

La sfida nell’anno della pandemia è stata accolta, certo, dagli e-commerce, ma soprattutto dai siti web di servizi e informazioni che si sono trovati improvvisamente sommersi da richieste di ogni tipo. In Italia, gli ultimi 12 mesi hanno visto una crescita del 40% della ricerca “prestiti online” sul motore di ricerca di Google, giusto per fare un esempio, mentre la query “banca online” ha ottenuto una vera e propria impennata e la ricerca di “prenotazione catasto” è salita del 600%.

 

Insomma, tutta una serie di attività che fino all’anno scorso avrebbero potuto effettuare una lenta e graduale transizione al digitale si sono ritrovate nella necessità di adattare i propri servizi, accontentare gli utenti, risolvere problemi in un mondo fisico paralizzato e quasi completamente sostituito da quello digitale. Ed è qui che entrano in gioco agenzie come Quindo e consulenti SEO capaci di prendere in mano la situazione.

Cosa può fare un consulente SEO per un’azienda

Le aziende che possedevano già un e-commerce ma continuavano a lavorare maggiormente in presenza e quelle che non avevano ancora puntato a un pubblico digitale hanno dovuto fare i conti con un mondo nuovo e con parole sconosciute come SEO.

 

La Search Engine Optimization, di cui Laura Venturini si occupa dal 2003, è quella disciplina che consente a un sito o a una pagina web di scalare posizioni tra i primi risultati su un motore di ricerca. Prendendo a prestito gli studi sulle tendenze di ricerca dell’ultimo anno direttamente da Google Trends, se la query “banca online” ha ottenuto un’impennata vuol dire che chi si trova al primo posto per quella ricerca ottiene milioni e milioni di click.

 

Click che a loro volta, se la consulente SEO è preparata e in gamba, possono trasformarsi in aperture di conti correnti, svolgimenti di operazioni bancarie online, richieste di prestiti e altre azioni dette conversioni. Ecco, l’obiettivo della SEO è permettere non solo che più persone possibili atterrino su un sito web, ma che effettuino azioni di valore sullo stesso. Che si iscrivano alla newsletter, che comprino un prodotto, che tornino ancora ad acquistare.

Il futuro della SEO post-pandemia

Quello che è successo durante la crisi da Covid-19 ha solamente dato un’accelerata a processi già in atto, e che si prevede continueranno ad evolvere. Secondo la ricerca di Wolters Kluwer Tax & Regulatory “2021 Future Ready Lawyer Survey: Moving Beyond the Pandemic”, per esempio, già oggi il 91% delle aziende chiede ai propri consulenti legali esterni quali siano i servizi che propongono sul web.

 

Sempre di più, sempre in più campi, la presenza sul web è fondamentale per fare business sia online che offline. Anche una volta terminata la pandemia e le sue restrizioni, infatti, aziende di ogni tipo potranno beneficiare di una migliore visibilità online. Nell’ultimo anno tutte le ricerche contenenti le parole “vicino a me” hanno subito un’impennata sui motori di Google. Ciò significa che anche prima di recarsi fisicamente in un negozio, nella filiale di una banca, in un ufficio, gli utenti tendono a cercarlo online.

 

E proprio per questo figure come quella del consulente SEO e le sue diramazioni (che comprendono l’analisi dei dati e la programmazione, l’uso di software di intelligenza artificiale e la scrittura per il web, la comprensione dei tool sempre più aggiornati e di algoritmi complessi) saranno di successo. Ancora non completamente compreso in Italia, il mondo delle consulenze SEO è in grado di abbattere le barriere tra gli utenti e le aziende, anche quelle meno smart, e permettere loro di mantenere i propri clienti e trovarne di nuovi.

 

Tags:
trasformazione digitaleinnovazione
in evidenza
Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

Costume

Margherita Molinari infiamma la spiaggia di Milano Marittima con le sue curve sexy

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.