I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Mercato immobiliare in Italia: bene gli affitti, ma crollano i prezzi di vendi

Negli ultimi 5 anni il mercato immobiliare in Italia ha vissuto una fase particolare, per certi versi perfino contraddittoria: se in questo lasso temporale, infatti, i prezzi relativi alle vendite sono calati in modo netto, i canoni d'affitto sono cresciuti in maniera ancor più marcata.

Questo è ciò che emerge dai dati presentati dal noto portale Immobiliare.it, consultabili a questo link: le statistiche, che sono relative appunto all'ultimo quinquennio, mettono subito in evidenza gli opposti trend che hanno riguardato i prezzi di vendita e i canoni d'affitto.

I prezzi di vendita medi

Nel mese di febbraio 2015 il prezzo medio di vendita su scala nazionale ammontava a 2.085 € per metro quadro mentre nell'ultima rilevazione, la quale fa riferimento a marzo 2020, tale prezzo è sceso a 1.937 €.

Negli ultimi 2 mesi, peraltro, si è registrata anche una lieve ripresa: nel mese di aprile 2019, ad esempio, si è toccata una quota ancor più bassa, pari esattamente a 1.922 € per metro quadro.

I canoni di locazione medi

La situazione relativa alle locazioni è totalmente opposta ed è davvero sorprendente come i canoni d'affitto siano cresciuti in maniera così importante in un lasso temporale relativamente breve: se nel febbraio 2019, infatti, il canone mensile d'affitto medio italiano ammontava a 9 € a metro quadro, nel marzo 2020 è salito di quasi un euro, essendo di 9,95 €.

La crescita, in questo quinquennio, è stata pressoché costante e da gennaio a marzo 2020 si è registrata una vera impennata che ha fatto passare la media da 9,66 € a 9,95 €.

Una crisi immobiliare superata solo parzialmente

La crisi immobiliare esplosa negli ultimi anni in corrispondenza della generale recessione economica, dunque, non sembra affatto superata, visto l'andamento dei prezzi.

Non si può dir lo stesso per gli affitti dal momento che non solo i canoni medi sono cresciuti in maniera cospicua, ma anche il numero di locazioni sta divenendo più corposo, come confermato dall'alto numero di contratti posti in essere, tutti regolarmente verificabili anche online su siti web di società specializzate come www.predeion.it.

Le province più care e quelle più economiche

Il report prodotto da Immobiliare.it fornisce delle indicazioni interessanti anche per quel che riguarda le province più care e quelle più economiche, sia relativamente alle vendite che agli affitti.

prezzi di vendita più alti sono quelli della Valle d'Aosta, con un costo medio a metro quadro di 2.888 €, la regione più economica è invece la Calabria, dove per acquistare un immobile si deve prevedere un prezzo medio di 944 € a metro quadro, dunque ben inferiore rispetto alla media nazionale.

Quanto agli affitti i canoni più cari sono quelli della Sardegna, dove si registra una media di 21,64 €, cifra su cui influiscono, con ogni probabilità, i numerosi immobili di lusso presenti nell'isola per i quali sono ovviamente richiesti dei canoni particolarmente alti; e anche nelle locazioni, infine, la Calabria si conferma provincia più economica d'Italia con un canone medio di 4,52 € a metro quadro.

Un mercato ricco di contraddizioni

Nel complesso, si può affermare che il mercato immobiliare italiano è assai variegato e ricco di contraddizioni: da un lato calano i prezzi di vendita, come visto, mentre dall'alto crescono i canoni d'affitto, allo stesso tempo le differenze di natura geografica sono davvero evidenti e gli sbalzi tra le regioni più care e quelle più economiche risultano assai marcati.

Ovviamente l'emergenza sanitaria che l'Italia sta attualmente affrontando andrà senz’altro a creare degli scombussolamenti importanti nel settore, i quali al momento sono difficili da prevedere in modo dettagliato.

Loading...
Commenti
    Tags:
    mercato immobiliareaffitti
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    Palamara-gate

    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    i più visti
    in vetrina
    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto

    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mini svela la nuova Countryman

    Mini svela la nuova Countryman


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.