I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Smartworking: la postazione efficace migliora la produttività

L’ormai noto smartworking prevede una modalità di lavoro senza vincoli di orario o di luogo, stabilita tra dipendente e datore di lavoro. Ovviamente, la possibilità di lavorare da remoto nella comodità di casa offre diversi vantaggi: dalla flessibilità oraria, alla possibilità di indossare abiti semplici e comodamente informali o, ancora, all'opportunità di crearsi una postazione di lavoro rispettando il proprio gusto personale, opzione che permetterà di rendere più piacevole e efficace l'attività lavorativa.
Come creare, quindi, una postazione di smartworking capace di massimizzare l’esperienza di lavoro da casa?

La scrivania per lo smartworking

Da casa, molto raramente si dispone di una stanza destinata unicamente al lavoro: nella maggior parte delle situazioni, si adibisce un angolo dell'abitazione a questo scopo. È, quindi, molto importante, nella realizzazione di una postazione di lavoro, occuparsi anche del fattore estetico, personalizzandola in modo gradevole così da essere stimolati nello svolgimento dell'attività.

L'ambiente di lavoro, per esempio, può assumere un aspetto moderno abbandonando l'idea della classica scrivania realizzata con materiali freddi come il metallo o la plastica, scegliendone una in legno o vetro e acciaio, che renda l'ambiente attuale ma contemporaneamente caloroso. Molto in voga è anche la mensola ribaltabile in legno che occupa poco spazio e può essere posta all'altezza desiderata, come degna sostituta del tavolino: occupa pochissimo spazio e si adatta ad ogni tipo di ambiente. Gli arredi Driade propongono anche dei mobili per smartworking che uniscono design e produttività, per rendere l’ambiente smartworking comodo, ma anche molto bello esteticamente.

Per quanto riguarda gli strumenti di lavoro, si dovranno scegliere computer e stampanti di ultima generazione, ma anche assistenti vocali che favoriscano la scorrevolezza del lavoro. Ci si può accordare con l’azienda per la fornitura di questi strumenti, o si può anche usufruire di specifici bonus per acquistarli a prezzo minore.

L'angolo di lavoro può essere anche arricchito da scaffali o mensole sulle pareti su cui disporre faldoni per documenti cartacei, libri, dizionari e magari qualche oggetto antico che offra un tocco vintage all'insieme. 

La sedia per lo smartworking

Nella postazione di lavoro ideale non può mancare una sedia da ufficio comoda che agevoli la postura dopo varie ore di lavoro. Si potrebbe optare per un modello reclinabile imbottito, dotato di poggiapiedi allungabile, oppure prediligere una poltrona comoda, girevole e con altezza regolabile. 

Se invece l'angolo di lavoro è usato per poco tempo e si preferisce un'atmosfera un po' originale, si può scegliere una sedia in stile shabby in legno d'acero o in mogano per chi ama i colori più vivaci considerando, in questo caso, più il lato estetico che la comodità. 

L'Illuminazione della postazione lavorativa

L'illuminazione dell'angolo di lavoro è uno degli elementi più importanti da considerare: la luce sulla scrivania è veramente fondamentale, in quanto gli occhi a contatto con lo schermo del computer subiscono uno stress notevole, specialmente in assenza di illuminazione studiata come quelle dei grandi uffici. 

Per la tastiera del pc vale lo stesso discorso: la condizione ottimale è il beneficiare della luce naturale (proveniente dai lati e mai davanti o dietro ai dispositivi di lavoro). Quando questo non è possibile, e nelle ore serali, l'alternativa è rappresentata da una luce a LED (magari fornita da una lampada che si adatti allo stile creato). Il trend attuale propone lampade di design moderno caratterizzate da forme semplici e realizzate quasi totalmente in vetro. Una scelta valida per coloro che hanno gusti più attenti al design, sono le lampade in stile liberty. Esistono anche le lampade ecosostenibili, a basso consumo energetico, ottenute con materiali di riciclo e disponibili in forme diverse. 

L'illuminazione può essere completata dal posizionamento di una lampada a soffitto a supporto di quella da scrivania, in modo che, oltre alla luce diretta fornita da quest'ultima, si possa usufruire anche di una di tipo ambientale.

L'estetica della postazione di lavoro

Svolgere la propria attività lavorativa in un ambiente gradevole facilita la concentrazione migliorando il rendimento, come confermano da decenni molti studi sul benessere nell’ambiente di lavoro. In questi casi, la presenza di piantine è molto utile, perché, oltre a stimolare la vista in modo positivo, sollecitano il senso dell'olfatto.

Ecco alcune tra le piante più indicate per abbellire una postazione di smart working:

  • Felce di Boston: il suo colore verde brillante contribuisce al miglioramento dell'umore;
  • Piante grasse: perfette l'aloe, la sanseveria, l'agaria e il cactus, che richiedono anche una bassa manutenzione e non richiedono pause da lavoro per la loro cura;
  • Piante artificiali: conferiscono un certo benessere in quanto richiamano la natura ma non purificano l'aria come quelle naturali;
  • Melissa/citronella/lavanda: emanano gradevoli aromi, capaci di abbassare il livello di stress lavorativo;
  • Piante fiorite: il giglio della pace, la violetta africana e l'edera contribuiscono a rendere gradevole e profumato l'ambiente lavorativo;
  • Piante resistenti per ufficio: sono ideali il Pothos e la Bromelia, capaci di arredare con effetto. 

L'ordine è fondamentale nell'ambiente di lavoro: gli oggetti devono essere posizionati in modo organizzato, creando un effetto armonico nella stanza. Curando il lato psicologico dello smartworking, s'incrementa lo stato di benessere psico-fisico. 

La scelta di materiali specifici, la creazione di un effetto armonico e la scelta della giusta illuminazione, sono determinanti nella realizzazione del proprio angolo di lavoro. Tutti aspetti che contribuiscono a migliorare il mondo dello smartworking, creando nuovi spazi in cui lavorare in armonia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
smartworkingproduttività
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.