I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Tendenze del mercato immobiliare e arredo: la casa ideale per gli italiani

Attualmente, in particolare dopo l’esperienza del lockdown, i gusti degli italiani in campo immobiliare sembrano essere cambiati. Non si cerca più una dimora nel centro della città, caratterizzata da aree contigue e spesso fuse (come nel caso della zona living e della cucina): anzi, si desiderano camere ben separate tra loro, in modo da lasciare a ogni inquilino i propri spazi, con richieste che si attestano su immobili di almeno 200 mq.

Stanze ampie e luminose, balconi comodi ed eleganti, decorazioni ispirate al mondo della botanica e della natura in generale: queste sono le ultime tendenze in materia di interior design, specchio di una radicata aspirazione al comfort e alla libertà.

Quello in corso è certamente un periodo di crisi per il nostro paese, considerando la fase che abbiamo appena vissuto; eppure, la ripresa del ramo immobiliare sembra possibile sia grazie ai vari bonus economici, sia per il forte orientamento al risparmio che contraddistingue gli italiani. La casa è vista come un rifugio, come un luogo in cui tornare per sentirsi al sicuro, ed è indispensabile che sia curata nei minimi dettagli.


Certo non tutti possono permettersi di acquistare immobili di grandi dimensioni, è per questo che l’arredamento di casa può essere rivisto in una ottica multi funzionale.  Abbiamo parlato di queste tematiche con gli esperti di SmartArredo, specializzato nei complementi convertibili per ottimizzare i centimetri disponibili nei miniappartamenti. Il team dello shop online ci ha fornito una serie di riflessioni e suggerimenti per riqualificare l’ambiente domestico in ottica moderna ed ecosostenibile.

La casa come ambiente di lavoro: lo smart-working

Con la quarantena abbiamo vissuto la diffusione dello smart-working. Il problema è che lavorare da casa può essere piuttosto complicato, specialmente se in una dimora piccola vivono tante persone.

In un contesto del genere è arduo concentrarsi: ecco perché è fondamentale creare una zona ad hoc, un vero e proprio home-office attrezzato con tutto ciò che serve – computer, scrivania, mensole per libri e documenti, una sedia ergonomica e così via. Se questo non è possibile, l’ideale è utilizzare mobili trasformabili da chiudere al termine della giornata.

Ad esempio, esistono scrivanie a scomparsa che occupano pochissimi centimetri di profondità quando non sono aperte. Tale opzione è eccellente per le abitazioni di dimensioni ridotte, tra cui i bilocali e i monolocali.

Una dimora polifunzionale con spazi dedicati

Nel complesso, negli ultimi mesi gli italiani hanno iniziato a svolgere – per forza di cose – numerose attività nel setting domestico: non solo quelle professionali, ma anche gli hobby e lo sport.

Non poche persone preferiscono adesso il workout a casa rispetto alla palestra. Ciò ha portato all’istituzione di spazi appositi, arieggiati e ben illuminati, divisi dal resto dell’abitazione proprio come l’ufficio. Molti hanno ristrutturato le stanze in modo da dare origine a un angolo lettura, o comunque a una “nicchia” per i passatempi più amati.

Tantissimi nostri connazionali hanno adottato i complementi convertibili per suggerire, anche solo a livello psicologico, l’impressione di varietà. Per esempio, i tavolini da salotto che diventano tavoli da pranzo possono essere adoperati per lo studio, per la pausa caffè e per i pasti, senza mai trasmettere una sensazione di monotonia.

Chi non può spendere una cifra troppo elevata o, semplicemente, vuole mettere da parte quanto più denaro possibile, ha comunque l’opportunità di modificare la propria abitazione sulla base dei trend contemporanei.

Non si deve necessariamente “rifare da capo” l’intero arredamento: le stanze possono essere svecchiate con alcuni interventi smart, come l’installazione di pareti divisorie per ricavare due locali da uno. Queste superfici sono realizzabili con diversi materiali, come il cartongesso che risulta sempre facile da montare, leggero, maneggevole e resistente agli urti.

Un muro di questo tipo può essere costruito anche in vetro: una garanzia di originalità, raffinatezza e solidità, soprattutto se rafforzato tramite appositi processi di lavorazione. Meglio ancora se il rivestimento è satinato o sabbiato, così da preservare la privacy di ognuno.

Queste soluzioni non costano molto e consentono un abile riuso degli appartamenti alla luce delle più recenti inclinazioni. Lo stesso vale per le porte scorrevoli e per elementi come le librerie a scomparsa, a loro volta utili per separare gli spazi.

Un arredamento green per il futuro dell’Italia

Infine, sta prendendo piede in maniera progressiva la tendenza ecosostenibile nel settore dell’interior design.

Sono molto apprezzati i balconi, le terrazze e i giardini, laddove possibile. Tali ambienti sono personalizzati con la massima cura e donano alla dimora un enorme valore aggiunto: permettono, dopotutto, di “evadere” nella natura senza uscire dalla sicurezza delle mura domestiche.

Aderire a un arredamento green non vuol dire soltanto allestire spazi all’aria aperta. È importante anche scegliere materiali ecologici e atossici, affinché ogni camera sia più vivibile nella sua totalità.

In conclusione, una delle conseguenze del lockdown è stato il consolidamento del nostro legame con la casa. Quest’ultima è un bene prezioso, da preservare e adeguare alle esigenze degli inquilini: basta qualche accorgimento per evidenziarne il mood, il carattere e i particolari che la rendono unica!

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    mercato immobiliare
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata

    Ford presenta il Transit Connect da 1 tonnellata


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.