I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Quelli che i numeri non dicono
Trading online come forma di investimento, rischi e consigli
Advertisement

Da qualche anno, gli investimenti nel settore finanziario non sono più dedicati soltanto a “pochi eletti” con budget mostruosi. Non è necessario avere cifre da almeno 5 o 6 zeri per iniziare ad entrare in questo mondo. Oggi chiunque può investire.

Ma tutto questo è stato possibile grazie ad una nuova forma di investimento entrata sul mercato mondiale decine di anni fa. Nel nostro paese, in Italia, è arrivata nel 1999 ed è stata regolamentata dalla CONSOB da subito.

Nonostante sia difficile fare una stima precisa di quante persone nel 2021 fanno trading online in Italia, siamo riusciti a raccogliere dei dati interessanti.

Secondo alcuni studi, circa 2.2 milioni di persone sono iscritte ad un broker di trading online e lo praticano attivamente.

Mentre, i trader più assidui, che si occupano del trading a livello lavorativo e che quindi giornalmente praticano trading, sono circa 215mila.

Ma passiamo al dunque. Questo metodo innovativo che porta il nome di Trading online, consiste nella compravendita di strumenti finanziari tramite il web, sfruttando internet.

Inoltre, se fino a pochi anni fa chi voleva fare trading era costretto a rivolgersi a una banca o a un promotore finanziario, al giorno d'oggi invece non è più così.

Oggi chiunque ha la possibilità di investire i propri soldi in modo totalmente autonomo.

Da casa oppure in giro per il mondo si può operare su tutti i principali mercati finanziari, 24 ore su 24, sulle piattaforme di trading, regolamentate e autorizzate.

In questo momento, tra ii trader online, la tendenza maggiore è investire nel mercato azionario (trading azionario) e nel mercato delle criptovalute (Trading Bitcoin, Ethereum, ecc ...).

Cos’è il Trading online

Il trading online è una forma di investimento che negli anni ha acquisito sempre più credibilità e apprezzamento anche da parte dei piccoli investitori come accennavamo inizialmente.


I motivi sono tanti e uno tra questi è la possibilità di potere investire su una vasta gamma di strumenti finanziari come le azioni, le criptovalute (ad esempio il trading Bitcoin), gli indici, gli ETF, le materie prime e il forex.

Perché tutti hanno deciso di iniziare con il Trading online? Perché è possibile cominciare perfino con un capitale basso e perché i costi di intermediazione sono molto bassi, se non addirittura inesistenti.

Oggi tutti hanno la possibilità di diventare dei trader professionisti per svolgere il trading online in modo serio e professionale. Ciò è possibile grazie ad almeno 10+ guide realizzate da esperti del settore che insegnano dal livello principiante ad un livello più esperto.


Come funziona il Trading online

L’attività di Trading online consente la compravendita di strumenti finanziari come criptovalute, azioni, obbligazioni, materie prime, futures, indici di borsa, ecc.

Attenzione però, non si acquista effettivamente il bene ma si investe sull'asset sottostante.

Si tratta di agli investimenti finanziari basati sulla compravendita, che come orizzonte temporale può andare da pochi secondi a diversi mesi.

I vantaggi nel fare trading online anziché recarsi presso la propria banca per affrontare investimenti, risiede nei minori costi di commissione richiesti al trader e la possibilità di potersi informare in modo autonomo sull'andamento di un asset d’investimento preciso. Grazie alle piattaforme che offrono la possibilità di investire nel trading, è possibile la visualizzazione di grafici e informazioni utili sui titoli.

Ciò consentirà all’investitore di avviare un investimento dopo aver raccolto un buon numero di dati e dopo aver analizzato l’andamento in borsa degli asset prescelti.

I trader principianti e non solo, possono fare pratica e testare la piattaforma e nuove strategie utilizzando gratuitamente il conto demo o di simulazione offerto dal broker, il quale mette a disposizione dei denaro virtuale per effettuare gli investimenti in totale sicurezza.

Per altro, oggi sono gli stessi broker ad offrire all’interno delle piattaforme di trading online, gratuitamente, strumenti, servizi e intere sezioni dedicate alla formazione. Ad esempio mettono a disposizione video tutorial, ebook, organizzano webinar e molto altro ancora.

 

Aggiungiamo che dal 2015, il numero di broker di trading attivi sul mercato italiano è aumentato del 50%. 

Nel 2021 ci sono circa 250 broker di trading online attivi, rispetto ai 118 del 2015.

Come si opera a livello pratico con il trading online?

Grazie alle piattaforme di trading che vi abbiamo citato poco fa, che sono collegate ai broker online.

Ogni broker affidabile è gestito da società regolamentate almeno da questi due enti:

- CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) per operare in Europa;

- CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) per operare in Italia;

- FCA (Financial Conduct Authority) per operare in Gran Bretagna..

Detto ciò, vi mettiamo subito in guardia dai broker che non sono regolamentati da almeno uno di questi tre enti. Potreste rischiare di trovarvi in situazioni spiacevoli, quindi, consigliamo sempre di scegliere un broker sicuro e regolamentato.

Le forme di investimento più comuni nel Trading online

Ogni utente che inizia a compiere i primi passi nel trading online, collegandosi ad una piattaforma tramite il Sito Web broker, vedrà davanti a sé molteplici possibilità di investimento.

Nel momento in cui si iscrive, si troverà davanti ad un bivio: il Forex Trading e il Trading CFD.

Tra i due, ci sono differenze sostanziali.

Il Forex Trading è il mercato valutario, scegliendolo è possibile investire nelle coppie di valute, come il cambio Euro Dollaro, EUR/USD.

I CFD non sono un mercato, ma uno strumento finanziario che consente di investire nei seguenti Asset: Azioni, Indici di Borsa, Criptovalute, Materie prime ecc..

Come potete immaginare, sono molto differenti, eppure hanno un punto in comune tra loro.

Sono dei mercati OTC, acronimo di Over The Counter. I prezzi degli asset che vedrete nei grafici, non devono rispecchiare obbligatoriamente i prezzi reali del mercato. In sostanza, il margine di discrezione è più ampio.

Il Trading CFD, la scelta di milioni di persone

Oggi chiunque sceglie di iscriversi ad un broker per iniziare ad investire nel Trading.

Vi è una maggioranza netta di trader che decide di optare il Trading CFD anziché per il Forex Trading.

Soffermiamoci quindi sul Trading CFD (Contract for Difference), la modalità di trading praticata dal circa 1.5 milioni di persone in Italia.

Come vi abbiamo già accennato, è il più utilizzato. Ma perché? Permette anche la vendita allo scoperto e quindi è possibile trarre profitti sia quando il prezzo di un asset sale e sia quando scende.

Dunque il trader in base alla sua previsione può procedere con l'acquisto se crede che il prezzo subirà un rialzo (posizione lunga), oppure può procedere con la vendita se crede che il prezzo subirà un ribasso (posizione corta).

Con i CFD è possibile investire al margine, ossia di versare solo una piccola parte dell'intero valore dell'operazione, il resto viene coperto dal broker.

Offre la possibilità di applicare la leva finanziaria, che ha la funzione di moltiplicare i guadagni ma anche le perdite.

Per quanto riguarda le commissioni solitamente sono molto basse, ci sono broker che offrono persino zero commissioni. Gran parte delle volte però si ha a che fare con lo spread, che viene applicato ogni volta che si avvia un nuovo trade. Per lo spread viene calcolata la differenza tra il prezzo d'acquisto e il prezzo di vendita.

Si ha l'opportunità di fare Trading CFD su qualsiasi mercato finanziario, ad esempio su tutte le principali azioni mondiali, sulle più importanti criptovalute come i bitcoin e anche sul mercato forex con il quale è possibile puntare sulle coppie di valute.

Ci sono davvero molte opportunità di investimento, l'importante è sapere cogliere i potenziali profitti. Per questo motivo è consigliabile studiare i mercati per prevederne le tendenze future, per esempio sfruttando sia l'analisi tecnica che l'analisi fondamentale.


Esistono dei reali vantaggi nel Trading online?

Il trading online offre numerosi vantaggi, oggi abbiamo deciso di riportarvi quelli che secondo noi sono i più importanti. Primo fra tutti è la libertà di investimento.

- Autonomia di gestione: Ora grazie alle società di brokeraggio, che mettono a disposizione le piattaforme di trading, tutti possono autonomamente accedere ai mercati finanziari, in qualsiasi momento e da qualunque posto.

- Diversificazione degli asset di investimento: Vi è possibilità di investire su migliaia di asset finanziari.

- Commissioni basse o assenti: Le commissioni sono molto basse e questo è importante se si vuole trarre maggiore profitto dalle proprie operazioni.

- Costi delle piattaforme assenti: Per operare su una piattaforma non ci sono costi fissi, depositate il denaro che avete intenzione di investire e potete iniziare. La maggior parte dei broker presentano una soglia minima di deposito per accedere alla piattaforma, solitamente parte dai 10€ ai 250€ circa. Ve lo ripetiamo ancora una volta: non è più necessario possedere un grande capitale, bastano poche centinaia di euro da investire.

- Piattaforma intuitive e di facile utilizzo: Le piattaforme di trading permettono di effettuare operazioni in modo pratico e veloce. Molto spesso le piattaforme sono caratterizzate da interfacce user-friendly, dove anche un trader principiante è in grado di utilizzare autonomamente la strumentazione completa per operare sul mercato.

- Formazione: per ultima ma non per importanza, abbiamo deciso di inserire la Formazione. Oltre a quanto già detto, le piattaforme offrono un completo percorso di formazione gratuito costituito da video formativi, ebook, webinar e tutto ciò che è necessario per svolgere in modo sicuro e professionale il trading online, compreso il conto demo.

 

Conclusioni

 

Nell'ultimo anno, il numero di trader è cresciuto del 20%. 

Secondo voi esiste una correlazione tra l’inizio del lockdown e l'aumento del numero degli investitori? 

Assolutamente si.
Molte persone, spinte dal desiderio di investire in attività a breve termine e "dall'incertezza del presente", hanno deciso di investire nel trading online.

Chiaramente, durante la pandemia, il tempo a disposizione di ogni persona è aumentato a dismisura, non potendo svolgere molte attività.

Che abbiano avuto la giusta intuizione?

Sicuramente con studio e molta pratica, è possibile sfruttare il trading al meglio, ma tenere sempre conto che, come dicevamo inizialmente, presenta dei rischi da non sottovalutare.

Fonte: Bassilo.it

 

Tags:
investimenti
Loading...
Loading...
in evidenza
L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol Perizoma e... si toglie il reggiseno

Wanda, Diletta e... le foto delle Vip

L'ex di Cristiano Ronaldo va in gol
Perizoma e... si toglie il reggiseno

i più visti
in vetrina
Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza

Miss Universo, vince la 69° edizione la messicana Andrea Meza


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN

Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.